Cairo: “Non ho visto il Ventura che conoscevo. È successo qualcosa di epocale”

0
168

cairo.jpg

Le parole del presidente del Torino Urbano Cairo sulla disfatta dell’Italia.

Urbano Cairo, presidente del Torino, è stato intervistato riguardo alla mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali del 2018. Particolari le sue dichiarazioni su Gian Piero Ventura, tecnico della squadra granata qualche anno fa. Queste le sue parole sintetizzate e proposte ai nostri lettori dalla redazione di NapoliSoccer.NET.

“Le responsabilità sono molte, il calcio italiano ha fatto male nei Mondiali 2010 e 2014, ora è il tempo di pensare a una rifondazione globale, in profondità dalle radici. Non voglio entrare in ciò che deve fare o non deve fare Tavecchio, ma certo è che se da 60 anni andavamo sempre al Mondiale, questa cosa è epocale, di un’importanza notevolissima. Poi c’è un fatto di sistema.

Sinceramente, alla fine di questa avventura non ho visto il Ventura che conoscevo. Mi è sembrato di vedere quasi un ospite più che un CT. Forse Ventura è più un allenatore da squadra che da nazionale, lì ha i giocatori per poco tempo a disposizione.
Non ho visto il vero Ventura. Anche ieri sera contro la Svezia: sono giocatori di due metri, giocare tutte le palle alte significa sbattere su un muro. È il contrario di ciò che andava fatto. Poi le dimissioni (che non sono più arrivate, ndr) sono una cosa epocale”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here