Yebda: “Sono arrabbiato per l’eliminazione. Possiamo giocarci qualcosa d’importante a San Siro”

1
19

yebda-12-02-2011Hassan Yebda intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live il giorno dopo la brutta delusione del Madrigal ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono arrabbiato per la partita di ieri. In aereo eravamo tutti molto tristi, abbiamo giocato bene con il Villarreal, ma abbiamo perso. L'Europe League era un obiettivo, adesso dobbiamo recuperare e pensare al Milan. Ci siamo parlati, abbiamo un grande gruppo e ci proveremo".
Il franco-algerino ricostruisce l'episodio del secondo gol del Villarreal: "Ho perso questa palla a centrocampo, ma penso che c'era fallo. Ho sentito i piedi del giocatore del Villarreal. Non posso perdere una palla così, purtroppo è successo, l'abbiamo fatto e mi dispiace tanto. Potevamo segnare il 2-0 e poi abbiamo subito la loro rimonta".
La parola d'ordine è reazione: "Sappiamo di aver fatto una bella partita, adesso – però – possiamo giocarci qualcosa d'importante a San Siro. Lavoriamo bene per essere protagonisti. Lo scudetto? Non mi piace pronunciare questa parola, siamo secondi in classifica e dobbiamo fare tutto per vincere tutte le partite. Proveremo ad essere protagonisti. Se facciamo le cose per bene, possiamo vincere a San Siro. Non dobbiamo avere paura".
Yebda spera di poter migliorare ancora: "Posso fare meglio, devo crescere".
Il suo obiettivo è quello di restare in maglia azzurra: "Sono arrivato in prestito, ora la società può comprarmi. Voglio rimanere qui, ma decide il Napoli".
Chiusura sulla situazione in Libia: "Mi dispiace tantissimo, siamo nel 2011 e penso che questa mentalità deve cambiare. E' una svolta importante per il mondo arabo".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Marte

1 COMMENT

LEAVE A REPLY