Serie A, Napoli-Catania: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

14
22

probabiliformazioni1

Dopo il pareggio in Europa League contro il Villarrel, il Napoli ritorna a giocare al San Paolo in campionato. L' avversario di domenica sera sarà il Catania. I rossazzurri si trovano in quintultima posizione e con 26 punti sono a +4 dalla zona retrocessione. Continuando a parlare dei nostri avversari, analizziamo nel dettaglio il loro cammino in campionato: squadra che pareggia molto e che fuori casa ancora deve ottenere un successo in campionato. Il bilancio è di 8 sconfitte e 4 pareggi con solo 7 gol fatti e ben 20 subiti. Quindi, almeno sulla carta, dovrebbe essere una partita semplice per gli uomini di Mazzarri.

 

Soffermiamoci sui precedenti al San Paolo. Bilancio nettamente a favore del Napoli con 12 vittorie degli azzurri, nessun pareggio e 2 vittorie degli ospiti. Per assistere all’ ultima vittoria degli etnei in Serie A al San Paolo si deve ritornare indietro nel tempo di 50 anni.. con uno 0-1 firmato Moretti. L’ ultima vittoria partenopea, quella per 1-0 il 28 marzo 2010 con a segno Cannavaro.

 

Veniamo alla sfida in se.

 

Simeone dovrà fare a meno di Bellusci, Biagianti, Terlizzi, Capuano, Sciacca e Izco infortunati. C'è per la prima volta Bergessio che però dovrebbe partire dalla panchina per poi subentrare a gara in corso. Il Catania dovrebbe comunque giocare con la sua formazione-tipo: 4-2-3-1 con Gomez, Schelotto e Ricchiuti alle spalle di Maxi Lopez.

 

Mazzarri invece dovrà fare a meno di Lavezzi e Campagnaro squalificati. In difesa accanto a  Cannavaro e Aronica ci sarà quindi Santacroce. A centrocampo giocheranno Pazienza e Gargano centrali con Maggio e Zuniga sugli esterni. In attacco Hamsik e Mascara in supporto a Cavani, capocannoniere del campionato con ben 20 reti.  Attenzione alle diffide di Maggio, Dossena, e soprattutto del Matador, che in caso di ammonizione, salteranno la gara di San Siro contro il Milan.

 

L' arbitro della sfida sarà Gabriele Gava di Conegliano.

 

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Santacroce, Cannavaro, Aronica; Maggio, Pazienza, Gargano, Zuniga; Hamsik, Mascara; Cavani. A disposizione: Iezzo, Ruiz, Cribari, Dossena, Yebda, Sosa, Lucarelli. All. Mazzarri.

 

CATANIA (4-2-3-1): Andujar; Alvarez, Spolli, Silvestre, Potenza; Lodi, Carboni; Schelotto, Gomez, Ricchiuti; Maxi Lopez. A disposizione: Kosicky, Augustyn, Ledesma, Pesce, Martinho, Morimoto, Bergessio. All. Simeone.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET

14 Commenti

  1. Secondo me il Napoli dovrebbe far giocare la Primavera a Milano. Come forma di protesta per l’ingiustizia subita. Avrà pure sputato Lavezzi, ma la sanzione si applica solo in presenza di una chiara ed indiscutibile prova TV ed in TV si vede solo lo sputo di Rosi.
    E poi l’arbitro dovrebbe spiegare dove ha visto le spinte, forse nella sua mente.
    Quando ci libereremo dagli arbitri succubi?
    SOLO CON IL SORTEGGIO INTEGRALE.
    In Italia è stato applicato per un solo anno e quell’anno lo scudetto lo vinse il Verona.
    Da allora mai più sorteggio integrale.
    Ovvio!!!!!

  2. cioè se cavani si fa ammonire dobbiamo fare giocare bigon in attacco? Andremo a Milano con Mascara-Lucarelli-Hamsik? Che dio ce ne scampi!

    Speriamo bene.. sinceramente pure uno scialbo pareggio mi basta se serve per conservare le forze, la mia soddisfazione maggiore sarebbe andare a milano ad asfaltare il milan e far capire che siamo più forti di tosel..

  3. Che il “palazzo” non ci abbia in simpatia è evidente. Ma non accetto insinuazioni sugli arbitri. Conosco personalmente il guardalinee del fattaccio (A. Stefani), mi allenavo con lui, se avesse visto gli sputi li avrebbe segnalati ed i giocatori espulsi (come da regolamento).
    Il problema sono de Laurentiis ed i suoi che non conoscono il regolamento, non si sanno far valere e, soprattutto, hanno parlato troppo.
    Che i ragazzi tirino fuori gli attributi, 3 vittorie da oggi e vediamo chi ci fà fuori!

  4. bhe, e’ dura, i panchinari dovranno dare una bella prova di carettere questa volta! chissa se zuniga riesce a segnare!
    proviamo con il magico
    hanga bongo
    hanga bongo he
    he
    che zuniga segni be
    che zuniga segni be
    hanga bongo hanga bongo
    he
    fatto
    non ringraziatemi

  5. Sto vedendo Chievo-Milan. Gol irregolare del Milan, come ieri era successo per l’Inter. Non hanno vergogna. Comunque PROVA TV PER IBRAHIMOVIC al 29° del primo tempo ha mandato a quel paese l’arbitro Banti e non è stato ammonito. Che diranno dopo la fine del primo tempo, saranno così bravi ad esaminare il caso come per Lavezzi o faranno finta di niente?

  6. E’ un campionato falsato….appare agli occhi di tutti.
    Anche oggi il milan ha avuto un vantaggio arbitrale determinante, laddove l’arbitro banti (il p a g a t o), ha affermato di non aver visto nulla nonostante le immagini dicano il contrario.
    Allora lasciamo stare tutto: non credo più nel calcio italiano, hanno ragione gli inglesi e gli spagnoli: siamo ridicoli.
    Non guardiamo più le partite, non diamo soldi a nessuno….perchè loro tutelano i propri interessi (inter e milan) e noi siamo solo il “parco buoi”.
    Mi vergogno di questo campionato.

  7. per me deve giocare sosa e non zuniga…..zuniga la porta non la vede e speriamo che mi smentisca ma per segnare zuniga al momento del tiro deve mirare gli spalti.

  8. lo scandalo continua..
    Cosa avevo detto ieri sera alle ore 22.02 “Risultato primo tempo: Inter – Cagliari 1 gol in fuorigioco a 0.
    Avanti così la coppia milanese (Inter/Milan) si sta riprendendo lo scudetto a suon di irregolarità. A noi che non contiamo a livello federale rimarrà il terzo posto, a meno che la Juve non faccia miracoli o trova Santi in Paradiso.”
    E come volevasi dimostrare anche il Milan oggi ha avuto assegnato un gol irregolare, con tanto di prova diretta e tv, con l’arbitro a quattro pasi dall’azione irregolare. Due errori gravi da parte dell’arbitro e i suoi…sssscollaboratori: gol irregolare e mancata ammonizione al giocatore Robinho
    E’ proprio uno schifo…….

  9. E’ assolutamente necessario fare i tre punti quasta sera e approfittare degli scivoloni di Roma e Juve per mettere altri tre punti di distanza tra noi e loro. Diamo per scontato che Milan e Inter si classificheranno avanti a noi e puntiamo al 3° posto.

  10. cosa? ha segnato zuniga?
    ma non e’ che hanga bongo funziona?
    proviamo a rifarlo!
    hanga bongo
    hanga bongo he
    he
    che zuniga segni be
    che zuniga segni be
    hanga bongo hanga bongo
    he
    non ringraziatemi la magia esiste
    hanga bongo

LASCIA UN COMMENTO