Marek Hamsik un investimento decennale per i bianconeri

13
86

Le operazioni di Amauri e Xabi Alonso sono funzionali al progetto Ranieri e due ottimi colpi, ma la ciliegina sulla torta, anzi la torta del mercato juventino (della difesa ne parleremo prossimamente) non può che essere Marek Hamsik. In questi mesi si è parlato molto della sua incedibilità, poi in un batter di ciglio è arrivato Mourinho all’Inter e già i rumors di mercato vanno in direzione di via Durini e rivelano di una trattativa con il Napoli. Se la Juve vuole realmente ridurre il gap dall’Inter (che il prossimo anno sarà ancora più forte) non può farsi scappare un talento naturale come Marek Hamsik, classe 1987 ed in primis non deve permettere che uno dei giovani più promettenti della serie A vada a rafforzare una rivela diretta. Il napoletano è l’erede naturale di Pavel Nedved, in tutti i sensi, decisivo in campo e serio fuori. Ed in casa Juve non va sottovalutata la pesante eredità che il biondo si lascerà alle spalle: forse è stato il giocatore più decisivo della gestione Giraudo, Moggi e Bettega, dopo Del Piero naturalmente e Buffon. Zidane è stato il fiore all’occhiello, ma Nedved si è rivelato l’interprete più determinante della mentalità Juve ai fini del risultato, senza nulla togliere a Zizou.  Perdonate la divagazione storica, ma quando si parla di certi campioni è naturale uscire dagli schemi. Hamsik è senza dubbio l’erede di Nedved, lo ricorda molto per i suoi inserimenti con e senza palla, per la duttilità tattica e per la prolificità sotto rete e le sue incursioni offensive. Ma è uno che non tira indietro il piede neanche quando c’è da contrastare l’avversario. Un lottatore con i piedi buoni e il cervello fino. Lo slovacco ha inoltre un ottimo tiro da fuori, proprio come Pavel.  La Juve, ha nominato come “Pavelino”, cioè vice Nedved, Sebastian Giovinco che è un potenziale fuoriclasse, ma che ha caratteristiche tecniche, fisiche e tattiche completamente diverse. Gioco forza, Ranieri con la formica atomica in campo dovrà rivedere certi equilibri. Ma sia chiaro che il modo di stare in campo di Hamsik è assolutamente complementare al piccolo trottolino di ritorno da Empoli. Vederli giocare insieme sarebbe il sogno di molti tifosi juventini ma anche degli amanti del calcio. Lo slovacco ha inoltre un carattere d’acciaio e un’innata predisposizione per diventare un leader, fuori e dentro il campo.  Alessio Secco e Jean Claude Blanc hanno più volte pensato ad Hamsik. Non a caso, nella scorsa stagione sono finiti in comproprietà Blasi e il Panterone Zalayeta al Napoli; la Juve si è preparata il terreno, ma il suo atteggiamento, negli ultimi mesi sembra troppo passivo nei confronti del ventunenne. Il problema, si dice, è che De Laurentis non lo cederà per nessuna ragione al mondo. Ed allora ogni valutazione di mercato potrebbe rivelarsi una perdita di tempo.  Eppure, sarà incedibile, ma con l’arrivo di Mourinho a Milano, si inizia già a parlare di margini di manovra per portare Hamsik all’Inter. Un’operazione che la dirigenza juventina dovrebbe ostacolare con tutte le forze. Amauri e Xabi Alonso sono due acquisti straordinariamente funzionali al progetto di Ranieri, ma per ridurre il gap da Inter e Roma servono giocatori come lo slovacco: decisivi già a vent’anni. Importanti nel presente e fondamentali per il futuro. Senza dubbio il potere economico dell’Inter è superiore a quello della real casa bianconera, ma Hamsik, più che una spesa è un investimento. E’ un giocatore che può tranquillamente indossare per i prossimi 10 anni la casacca bianconera. Quando costa? Difficile dare una valutazione. Attualmente il suo valore oscilla tra i 20 e i 30, ma considerando che la controparte è il Napoli (che non ha esigenze finanziarie particolari ed anzi ambizioni sfrenate), il prezzo potrebbe salire di 10 milioni. Diciamo dai 30 ai 36, 38 milioni. In pratica, una quota di ammortamento annuale da allegare in bilancio di 3,5 al massimo 4 milioni a stagione. Pensiamo ai prossimi dieci anni: quanti centrocampisti acquisterà la Juventus per una somma superiore ai 3, 4 milioni? Il problema può essere solo finanziario (cioè anticipare una cifra così importante). Però, se si spendono quasi 25 milioni (almeno sembra dalle ultime notizie provenienti dalla Spagna) per Xabi Alonso (che è un signore giocatore e funzionale al 4-4-2 di Ranieri), per Hamsik bisognerebbe ancor di più alzare il tiro. Ad esempio, analizziamo l’acquisto di Buffon: tutti gridarono allo scandalo per i 100 miliardi delle vecchie lire versati al Parma, eppure la Juventus con questa mega operazione si è assicurata il migliore portiere del mondo per almeno 10 anni, al prezzo di 10 miliardi delle vecchie lire (5 milioni) a stagione. Quante squadre al mondo ogni anno compiono operazioni di compra vendita per un portiere, superiori a 5 milioni? Svariate. Per Hamsik, se realmente De Laurentis è intenzionato a trattare, la Juventus (cda permettendo) dovrebbe entrare nell’ottica che quella dello slovacco sarebbe un’occasione straordinaria per assicurarsi un giocatore funzionale ai prossimi 10 anni di Juventus. E quando dico Juventus non mi riferisco al terzo posto o alla qualificazione in Champions e basta.
 

Goal.com

Condividi
Articolo precedentePhard, parte il nuovo ciclo con l’esperto coach Fossati
Prossimo articoloIn Uruguay danno Gargano in partenza
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


13 Commenti

  1. LA JUVE SE VUOLE HAMSIK, CI DEVE DARE PALLADINO, LANZAFAME, MARCHIONNI E…..BUFFON CAMORANESI TREZEGUET E DEL PIERO. IL SOLE SPLENDE SOLO A MAREKIARO. HAMSIK E’ NAPOLETANO DEL NORD. JUVE I TUOI SOLDI A NOI NON CI SERVONO. HAMSIK CI PORTA IN CHAMPIONS.

  2. madre quante ca***te sono state scritte in questo articolo!! i giornalisti sembravano un po’ di fede bianconera o sbaglio?? hahah a parte gli skerzi, ma questi sono ancora convinti che il nostro, ripeto NOSTRO, marek hamsik andrà a giocare per la vecchia signora?? hanno sparato un prezzo, 38 milioni…mi sembrano un po’ pochi visto l’età, la forza fisica, il rendimento stagionale…ci sono giocatori che all’estero, infortunati, vengono valutati 40-50 milioni(ronaldinho tanto x citarne uno, anke se sul valore del brasiliano nn ci sono assolutamente dubbi)…io confido in de laurentiis marino, perché il trio lavezzi-hamsik-santacroce sarà il punto di forza del napoli da champions’ league…fateci sognare ragazzi!

  3. marek hamsik è di sicuro ,a livello mondiale,il più grosso talento in circolazione.
    Raramente ricordo giocatori che a venti anni giocavano con una tale disinvoltura con tutti e due i piedi,è un giocatore completo con in più una fortissima personalità insomma è un Campione con la C maiuscola.
    Detto questo,amici Napoletani mettetevelo in testa,Marek prima o poi volenti o nolenti, cambierà squadra perchè non credo che il Napoli possa crescere di pari passo al nostro campioncino, arriverà il giorno in cui il divorzio sarà inevitabile quindi Juve ,Inter,Liverpool,chelsea e forse qualche altra squadra aspettano alla finestra perchè sanno come funzionano certe cose,a Marino va il merito di averlo preso per poco più di 5 milioni di euro

  4. è una cosa fantastica legger questi papielli di sciocchezze.. marek rimane a napoli,certo il napoli per tenersi stretto marek e altri dovrà puntare alla champions nei prossimi 2 anni,ma la juve è troppo tirchia per fare un offerta al napoli di 50 milioni,x che credo che servano almeno 50 per far tentennare delaurentis,ma a quel punto,la juve come inter ecc si butteranno su campioni 30 enni,marek insieme a lavezzi,santacroce,lo stesso gargano avranno il dovere morale,di costruire un napoli vincente..

  5. PER TUTTI I RUBBENTINI!!!!
    guarda che noi a livello di pubblico nel mondo siamo la 2^ o 3^ in Italia, non credo che un imprenditore del calibro di DELA rinunci ad un patrimonio del genere !!!!!! se poi giustamente si fà la giusta offerta ….. nel senso che si potrà acquistare Palladino, Iaquinta, Chiellini, Buffon allora ne riparliamo !

  6. Mi sono un pò arrabbiato per l’articolo.Hamsik è un investimento decennale anche per il Napoli, a noi della Juve non c’importa proprio niente. Punto e basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here