La Sfida di SPAL-Napoli: Federico Mattiello VS Faouzi Ghoulam

0
626

ghoulam5-x600_3.9.2016.jpg

Sfida tra terzini di sinistra nell’appuntamento de “La Sfida” dedicato a SPAL-Napoli: chi sarà maggiormente decisivo tra Ghoulam e Mattiello?

Neanche il tempo di metabolizzare la vittoria contro la Lazio, che il Napoli di Maurizio Sarri deve affrontare la SPAL nell’anticipo delle 18 della sesta giornata del Campionato italiano Serie A TIM 2017/18. Per la rubrica la “Sfida” abbiamo deciso di confrontare due giocatori molto simili tra di loro per le caratteristiche che esprimono nel ruolo di esterno difensivo di sinistra: Federico Mattiello e Faouzi Ghoulam.

Federico Mattiello è un esterno d’attacco e di difesa, che predilige giocare a sinistra ma che può farlo anche a destra. Veloce e dinamico, può mettere in difficoltà il Napoli con i suoi cross potenti e precisi. Predilige la fase offensiva a quella difensiva, dato che nasce come trequartista/esterno d’attacco. Nella SPAL di Semplici ha abbassato il suo raggio d’azione e nella formazione romagnola fa l’esterno a tutta fascia. Quest’anno sembra aver trovato una discreta continuità alla SPAL, ma essere l’unico esterno di una formazione tecnicamente inferiore al Napoli potrebbe creargli notevoli problemi: gli azzurri spesso combinano sull’esterno e rischia l’inferiorità numerica sistematica. Semplici dovrà trovare la soluzione a tale possibile sviluppo della gara. 
Giocatore talentuoso, di cui si parla molto bene, ha vissuto fino a questo momento una carriera flagellata dagli infortuni: il primo nel 2015, quando ha riportato la frattura esposta di tibia e perone, a seguito di un contrasto con il romanista Nainggolan, che lo tenne lontano dai campi per sette mesi. Nel 2016 altra frattura alla stessa gamba, questa volta composta, durante uno scontro in allenamento. L’inattività di due stagioni sembra essere stata proprio la causa dei dubbi che il Napoli avrebbe avuto nel puntare sul calciatore, per il quale ha avuto un colloquio con il suo entourage nello scorso calciomercato. Quella di Ferrara sembra la piazza ideale per rilanciare le sue ambizioni. 

Faouzi Ghoulam è un esterno sinistro basso, che predilige la fase offensiva a quella difensiva. Gli esterni bassi di piede mancino sono merce rara e il fatto che, da quando c’è Sarri, abbia migliorato la fase difensiva lo rende uno dei migliori terzini sinistri in circolazione, forse il migliore del campionato italiano. Fa la fase offensiva come pochi altri al mondo, avendo arretrato il proprio raggio d’azione nel corso della carriera, cominciata come fluidificante in una difesa a cinque. Nonostante giochi ora sulla linea dei difensori a quattro, tende sempre ad attaccare e riesce a mettere in difficoltà gli avverarsi con le continue sovrapposizioni. È un giocatore tatticamente intelligente e tecnicamente valido: quando si sovrappone ed arriva sul fondo, sa come e dove deve mettere in mezzo la palla. Alterna traversoni lunghi, corti, rasoterra a passaggi filtranti: alti sul secondo palo per l’inserimento di Callejon o bassi per gli inserimenti di Insigne o di Hamsik.
Il suo piede sinistro, potente e preciso nei cross, lo ha portato ad essere anche tra i tiratori dei calci da fermo del Napoli. Finora abbastanza preciso sui calci d’angolo, non ha invece mai trovato la misura sui calci di punizione, che finiscono praticamente sempre alti sopra la traversa degli avversari. Dotato di una lunghissima rimessa laterale (molti ricordano ancora l’assist a Higuain direttamente dalla rimessa in Coppa Italia contro l’Inter, ndr) ha anche grande corsa ed ottima resistenza fisica, che gli consente anche di recuperare al meglio tra le partite che si giocano ogni tre giorni.
Attualmente è in attesa di firmare il rinnovo di contratto con il Napoli: l’attuale accordo scade nel giugno 2018. 

La sfida tra i due calciatori, almeno sulla carta, è iniziata! Vedremo chi riuscirà a trascinare la propria squadra alla vittoria.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here