Uniti per il Napoli: Panolada di protesta al San Paolo

11
57

Uno dei principi cardini giurisprudenziali italiani è il favor rei, ossia nel dubbio la legge tutela il presunto autore del reato se non vi sono prove a sufficienza per condannarlo. Appunto la parola prova ossia l'analisi di elementi, aspetti ed eventi dalla cui analisi esce fuori un dato certo ed inconfutabile, tale da ritenere responsabile ed imputabile una persona oltre il ragionevole dubbio.
Cosa intendiamo? Significa che vi è la certezza probante, la cd. prova provata dell' accadimento. Dal frame delle immagini di SKY che lo stesso Sig. Tosel ritiene TV di garanzia, non si ha la prova provata del gettito salivare di Lavezzi, quello che si vede è solo la mimica del Pocho nel gonfiare le proprie guance. Ma tale atteggiamento si può prestare a diverse interpretazioni: che stava fischiando, che stava soffiando, che faceva un pernacchio etc. Di certo lo sputo lo ha visto solo lui, l'ineffabile ed anziano Tosel, che a questo punto dobbiamo dire ha una vista da lince!    Non si vede il Sig. Aleandro Rosi a seguito del possibile sputo ricevuto dal Sig. Ezequiel Ivan Lavezzi, nè asciugarsi il volto, nè alcuna altra parte del corpo, nè tanto meno accennare alcuna reazione emotiva e/o gestuale nei confronti del Sig. Ezequiel Ivan Lavezzi.   E’ unicamente e solamente chiaramente ben visibile una gestualità e mimica del Sig. Ezequiel Ivan Lavezzi nel distendere il braccio sinistro verso il Sig. Aleandro Rosi ruotare la testa verso questi e poi allontanarsi.
Ebbene i nostri portali si chiedono se è da questi elementi che Gianpaolo Tosel  ha inflitto la squalifica di tre turni al Sig. Ezequiel Ivan Lavezzi? Si, Lavezzi condannato per una mimica che fa presuppore un eventuale sputo…. Allora se le cose stanno cosi, ci troviamo di fronte ad un obbrobrio giuridico, contrario a tutti i principi del diritto, una decisone antidemocratica, illegittima ed incostituzionale.
Questo anziano signore deve essere rimosso dall'incarico perchè o è in malefede o ancor peggio è un incapace e non conosce il diritto. Anche perchè il codice di giustizia sportiva dice chiaramente che la prova tv è applicabile solo se le immagini televisive sono chiare ed inequivocabili, ebbene può darsi che per quanto suddetto lo siano state solo per lui.


Per tutto quanto premesso Pianetanapoli, TuttoNapoli, Area Napoli, CalcioNapoli 24, Napolisoccer, IamNaples, Napoli2000, NapoliPress, Tifonapoli,  propongono una Panolada per solidarietà al Pocho e di protesta nei confronti del Sig. Tosel di cui chiedono le dimissioni, da effettuarsi nelle prossime due gare interne del Napoli contro il Villarreal, come prova generale e dall’impatto visivo europeo e con il Catania in un San Paolo che invitiamo ad essere stracolmo di fazzoletti bianchi sventolanti.

Gennaro Gambardella


11 Commenti

  1. Giusta protesta, è ora di finirla a trovare solo prove contro il Napoli, allora tutte le partite giocate devono essere analizzate dopo per trovare “prove tv”:
    parolacce, sputi continui, soffiarsi il naso con le dita ai lati,ecc.

  2. Tosel e’ un dittatore.
    Per quanto mi riguarda, qualunque forma di protesta o manifestazione estetica che promuova le dimissioni di costui deve essere messa in atto.
    Caro giudice Tosel, potresti sempre specializzarti sulle polizze vita/auto.
    Ha letteralmente ragione il nostro presidente quando afferma che il calcio va’ rivisto.
    Forza Napoli.

  3. Io al Sig Tosel gli manderei in visione (visto che è milanista di fede) gli atteggiamenti del Sig Gattuso -IGNOBILI E CONTINUI- durante Milan-Tottenam di ieri sera. E poi gli chiederei spiegazioni sull’entrata assassina di Flaminì che ha quasi spezzato il piede ad un avversario uscito poi con le stampelle dal campo. Queste prove tv valgono anche per il Milan di Gattuso e Flamini,o solo per le altre squadre?
    A me sembra che Tosel (contrariamente al vino che invecchiando migliora) sia un pò rincoglionito e che decida stimolato dalle simpatie di fede rossonera,più che dalla esistenza reale di prove-provate. Le “ramificazioni occulte” sono ormai in atto e sarà difficile abbatterle. Lotteremo, ma non ci faranno vincere perchè i “poteri forti” avranno la meglio. Viva l’Italia.

  4. Ma stu imbecille non lo paga anche il Napoli?..Considerato che spudoratamente tira per le squadriglie del Nord..E’ ora che il nostro Presidente gli faccia una mozione di sfiducia e cacciarlo fuori perchè si fotte i soldi danneggiando chi lo paga…Fuori dalle scatole Toselazzista…Fuori…

  5. io non sò come funzioni a livello di “giustizia o INGIUSTIZIA” sportiva, cioè Tosel è il solo ha decidere o fà parte di un pool che emana un verdetto??? In quanto a Lavezzi non è giustificabile ma sfido chiunque sottoposto a trance agonistica a controllare l’istinto dopo aver ricevuto uno sputo!! Il sig. Tosel dovrebbe prima di tutto decidersi se come è appurato che sia stato Rosi a provocare mi aspettavo almeno un giorno in più rispetto a Lavezzi ed inoltre vorrei che mi spiegasse questa mancanza di “assoluta certezza” che vuole dire? Infine perchè non ha attuato la prova TV per le entrate di De Rossi su Cavani e di Perrotta sullo stesso Lavezzi al 85′?? La mia paura è di assistere ad un film già visto troppe volte.

  6. Vogliamo mettere anche il rimprovero di Cassetti a Lavezzi, che ha, anche dei connotati razzistici! “Queste cose le vai a fare a Napoli!”
    e poi come mai solo i tifosi del Napoli viene negata la trasferta? mentre in altri stadi ed altre squadre vedi Genoa Milan etc etc . quello che succede e nessuno dice niente e fa niente, poi se succede a Napoli, Catania o a Palermo, scoppiano squalifiche e porte chiuse.
    Forse quelli del Nord sono da considerarsi persone per bene a priori e quelli del Sud poveracci e malavitosi? sarebbe ora di finirla altrimenti chiediamo noi la secessione! e rivogliamo tutti i soldi rubati dalle casse del Banco di Napoli con i dovuti interessi!

    FORZA NAPOLI!

  7. Tosel = Blatter. E tutti si riempiono la bocca con “largo ai giovani”.
    Non intervengo sull’episodio di Lavezzi e contorni perchè gia’ si è detto parecchio, ma da tutto deriva una morale “qualunque cosa accade nega tutto” e quindi condanno Lavezzi e Mazzarri, condanna di puerile ingenuità, per aver confermato l’episodio.
    Comunque ieri mi sono consolato vedendo la faccia di Cassetti, Totti, Ranieri, De Rossi e soprattutto della piagnona della Sensi, dopo i tre sberleffi della squadra di Lucescu. Chi la fa l’aspetti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here