Serie A, Roma-Napoli: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

8
22

probabiliformazioni1

Archiviata la convincente vittoria contro il Cesena, il Napoli ritorna in campo di sabato sera per l'anticipo della 25esima giornata di Serie A. All' Olimpico, infatti, ci aspetta la Roma. Squadra che non ha bisogno di presentazioni, forte in tutti i reparti (soprattutto in quello offensivo) e che lotta per i piani alti della classifica. Un vero e proprio big-match che, molto probabilmente, stabilirà chi tra le due compagini potrà opporsi al Milan e all' Inter nella corsa-scudetto. La rivalità è grande, la tensione è alta, c'è aria di grande sfida…

 

La Roma dopo la sconfitta con i nerazzurri cerca di riscattarsi davanti al suo pubblico per poter restare a contatto con le prime. Ranieri dovrà fare a meno di Burdisso e Mexes squalificati. Fuori anche Adriano e Pizarro per infortunio. Alla fine la soluzione che sarà adottata sarà quella di Cassetti difensore centrale al fianco di Juan, con l'inserimento di Rosi terzino destro e la conferma di Riise sulla sinistra. A centrocampo Perrotta, De Rossi e Simplicio. In attacco tridente con Menez-Vucinic-Totti. Panchina per Borriello che subentrerà, molto probabilmente, a partita in corso.

 

Gli azzurri invece cercano una vittoria che darebbe ancor più una conferma della solidità di questa squadra, in vista del match di Europa League contro il Villareal. Mazzarri dovrebbe affidarsi all' "undici  di fiducia". Davanti a De Sanctis difesa formata da Campagnaro, Cannavaro e Aronica. A centrocampo Pazienza e Gargano centrali (in vantaggio su Yebda) con Maggio e Dossena sugli esterni. In attacco il solito tridente formato da Hamsik e Lavezzi in supporto all’ unica punta Cavani.

 

Soffermiamoci sui precedenti in casa giallorossa. Le due squadre si affrontano all' Olimpico per la 73ma volta nella storia. Il bilancio delle 72 precedenti sfide è decisamente favorevole ai padroni casa che hanno ottenuto 34 successi a fronte di 9 sconfitte. Il risultato di parità, registratosi in 29 circostanze, più recente è quello del 31 agosto 2008: un pareggio per 1-1. L’affermazione esterna più recente della formazione partenopea risale al 12 settembre 1993: gli azzurri prevalsero per 2-3. Il successo più vicino nel tempo della Roma è datato 4 ottobre 2009: la compagine giallorossa prevalse su quella partenopea per 2-1 in un incontro valevole per lo scorso campionato di serie A.

 

La sfida sarà diretta da Mauro Bergonzi di Genova.

 

ROMA (4-3-3): Julio Sergio, Rosi, Cassetti, Juan, Riise; Perrotta, De Rossi, Simplicio; Menez, Totti, Vucinic (Borriello). A disposizione: Doni, Loria, G. Burdisso, Borriello (Vucinic), Brighi, Greco, Taddei. All. Ranieri.

 

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Pazienza (Yebda), Gargano, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Iezzo, Zuniga, Santacroce, Yebda (Pazienza), Sosa, Mascara, Lucarelli. All. Mazzarri.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET

8 COMMENTS

  1. Dumitru non l’avete nemmeno convocato. Non sono d’accordo, ma ok. Almeno prestatelo a qualche squadra così si tiene in allenamento e cresce. Quello è una miniera d’oro, state attenti. Se Lucarelli segna un gol entro la fine del campionato mi faccio prete…

LEAVE A REPLY