Doping, Riccò: ci sarebbe una emotrasfusione all’origine del malore

0
99

La Procura di Modena ha aperto un fascicolo conoscitivo relativo al malore che ha colpito il ciclista Riccardo Riccò, ricoverato in gravi condizioni all' ospedale di Baggiovara di Modena.
Squalificato per due anni, con pena ridotta a venti mesi nel 2008 per aver collaborato alle indagini, Riccardo Riccò era stato riammesso alla scadenza della squalifica, a marzo 2010.
Il procuratore capo di Modena Vito Zincani ha specificato che l'ospedale di Pavullo, dove inizialmente domenica era stato portato il corridore, sta fornendo gli esiti dei primi esami sul corridore, che si era sentito male sabato dopo un allenamento. "Solo dopo averli raccolti potremo ipotizzare la violazione in relazione all'articolo 9 della legge antidoping", ha detto. Riccò, ancora ricoverato in Neurorianimazione, ha trascorso la notte senza complicazioni e rimane vigile. Alle 17 è previsto un bollettino sulle sue condizioni.

Redazione Napolisoccer.NET – fonte Ansa

Condividi
Articolo precedenteLe ultime in casa Roma
Prossimo articoloItalia-Inghilterra Under 21: Decide Macheda
Napoletano, scrittore, impara a leggere prima di riuscire a dire "a cuoppo cupo poco pepe cape, poco pepe cape a cuoppo cupo" e tutti gli altri scioglilingua in napoletano che gli insegnava suo padre. La passione per il calcio risale al nonno paterno del quale porta il nome.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here