Volpecina: “Il Napoli manca nei momenti decisivi”

5
68

volpecina-internetA Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Peppe Volpecina, ex difensore azzurro, che ha dichiarato: “Il Napoli viene a mancare nei momenti decisivi. Ieri doveva dimostrare di poter lottare per lo scudetto e ha deluso le aspettative. Forse i calciatori non sono ancora abbastanza maturi per sopportare certe pressioni.
Il Chievo è una squadra forte ma alla portata del Napoli. I giocatori azzurri ieri erano stanchi e sottotono. Gargano sta vivendo un periodo negativo, penso che Mazzarri debba farlo riposare un po’. Ma la sconfitta di ieri è stata causata da tutto il gruppo e non dalle singole individualità.
Domenica contro il Cesena sarà una partita più alla portata del Napoli ma bisogna stare attenti e non dare nulla per scontato”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Crc
 



5 Commenti

  1. non sono molto d’accordo..veniamo da una serie di partite infinita..mancava lavezzi che,almeno io, reputo importante non meno di cavani e hamsik..è lui che dà imprevedibilità al gioco, tiene palla,(a volte troppo, è vero) ma è indispensabile..anche perchè,almeno ieri, ci mancava proprio uno che poteva sostituirlo..senza di lui in questo campionato abbiamo sofferto tantissimo, con il palermo, il lecce, lo steaua, tutte vittorie, è vero, ma al 90esimo e grazie a giocate illuminanti dei vari cavani e hamsik che non sempre possono arrivare, e poi eravamo in casa..se aggiungiamo che a verona l’inter ha perso, la juve e la roma hanno pareggiato soffrendo e che stanno attraversando un grande periodo di ferma ecco che la sconfitta può essere digerita senza tanti problemi..in più ieri è venuto a mancare pure yebda che è il nostro centrocampista più in forma..insomma è stato un insieme di cose..speriamo di avere risposte positive già da domenica..il chievo non lo incontreremo più quest’anno ahhhhhhhhhhhhh

  2. sinceramente analizzavo anche io che il Napoli quest’anno già è la terza volta che incappa in uno scivolone quando ha l’opportunità di mettere davvero paura all’avversario (Milan), ieri io ritengo che noi non siamo per nulla andati a Verona, nel senso che credo si sia peccato di presunzione, già da domenica sera c’era un aria che a me non piaceva, vedevi calciatori del Napoli dapperttutto in televisione, ragazzi impariamo a gestire le alture e non facciamo prendere dal panico, comunque credo che per la materia prima a disposizione già è tanto ciò che ha fatto la squadra.

  3. Voglio andare controcorrente….
    Secondo me, ieri il napoli è partito come al solito…è stato solo un episodio (il gol della carriera di un dilettante) a modificare il corso della gara.
    Se non avessero segnato subito, sono convinto, avrebbero perso alla fine.
    Dunque, non ci scoraggioamo ed andiamo avanti…FORZA NAPOLI

  4. VITO sono pienamente d’accordo con te, ieri contro il Chievo è stato un classico incidente di percorso e non si può nemmeno dire che “il napoli manca nei momenti decisi” perchè questa squadra di momenti decisivi ne ha avuti tanti, e penso che ne sia uscita sempre vincente !! Questo articolo da solo la possibilità ai pseudo-tifosi di criticare continuamente la società e squadra, Il NAPOLI non deve buttare al vento questo bellissimo campionato che sta facendo,senza ascoltare niente e nessuno ma solo il loro “mentore” cioè MAZZARRI(che io reputo il nostro valore aggiunto)
    Contro il Cesena ci sarà il giusto riscatto….ritornare il Pocho e poi avremo un arma in+ Mascara che reputo un ottimo rincalzo.
    SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI.

  5. sono d’accordo è gia’ la terza volta che nel momento di affondare i colpi naufraghiamo sara’ un caso ma è indubbio che abbiamo perso l’ennesima occasione di far paura a ibra e soci mostrando tutti i n/s limiti di fisicità e tecnica è anche vero almeno così ho visto che il chievo ha picchiato e duramente ma non ho visto un gran reazione…saluti a volpecina terzino sinistro del + bel Napoli che abbia visto quello di vinicio che se avesse avuto Maradona sarebbe stato imbattibile .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here