Tonfo Napoli, due sberle dal Chievo

12
64

chievo-napoli01-2011Una serata da dimenticare. Qualcosa non è andato nel verso giusto e se n’è accorto fin da subito anche Mazzarri nel vedere la squadra che fatica a venir fuori palla al piede. Il Napoli ha sofferto fin da subito la fisicità dei ragazzi di Pioli che la mettono sul ritmo sfoderando una determinante aggressività per vincere alcuni duelli chiave. L’assenza di Lavezzi non può essere l’alibi della smarrita sfrontatezza, coma un blackout che si abbatte improvvisamente su tutti gli uomini di Mazzarri, ne vien fuori una partita quasi ingestibile per il tecnico mancanza di collegamento, testa e gambe avevano qualche interruttore con la leva abbassata stasera. La risposta fisica è purtroppo apparsa subito deficitaria, non c’era più in campo la squadra capace di arrivar prima su ogni pallone, ma non è neanche un caso che Pioli abbia vinto entrambe le sfide quest’anno contro Mazzarri. Due sconfitte nette, senza ombra, meritate con il Chievo a far bella mostra di se e delle giocate di Pellissier un evergreen di tutto rispetto, in passato cercato dal Napoli, sarebbe un perfetto vice Cavani. Il tecnico dei partenopei prova a dare una scossa inserendo Lucarelli, ma il cambio non da risposte concrete, nella ripresa, infatti, Lucarelli fa la punta centrale per ad allungare un po’ più la squadra schiacciata spesso dal pressing a tutto campo degli scaligeri, Mazzarri allora prova spostare di forza il baricentro inserendo Sosa per Gargano ma l’esperimento rimane del tutto improduttivo per l’involuzione a carattere generale. Mai in partita. Un calo quello degli azzurri evidente in ogni reparto, le geometrie più semplici non trovano soluzioni, i meccanismi di raddoppio sulle corsie esterne inceppati, pochi sono gli spazi per Maggio e Dossena. Da rivedere comunque la soluzione Zuniga come vice Lavezzi. Che non era serata lo confermano pure le firme a referto: Moscardelli con un tiro che se lo ricorderà finchè campa e “paisà” Sardo che sembra tarantolato contro la squadra del cuore. La fortuna è che le dirette concorrenti rallentano un po’ tutte e questo fa cadere sul cuscino la carovana azzurra che ha solo stanotte per leccarsi le ferite e poi trovare un pronto riscatto fin da domenica prossima al San Paolo contro il Cesena. Si avrà il tempo giusto per lavorare sullo scarico, del tutto comprensibile dopo aver girato a mille per tutto gennaio, senza neanche la possibilità di testare i nuovi arrivi sperando che il rientro del pocho sia motivo di scossa per tutti i compagni. Bisogna fin da subito abbassare di nuovo la testa e ritrovare la scia giusta, una battuta d’arresto ci può stare, il calcio è così, bello quanto irrazionale persino nei momenti topici. Il secondo posto è ancora lì tutto da difendere ed il Napoli deve reagire subito.

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.Net
 

Condividi
Articolo precedenteMazzarri: “C’è stato un tonfo di condizione”
Prossimo articoloEcco Mascara! Presentato l’attaccante azzurro
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


12 Commenti

  1. Vabbè non fa niente, può capitare. Anzi a volte fa anche bene subire una sconfitta per far tenere sempre la guardia alzata e per trovare la giusta motivazione nel reagire. Speriamo che la squadra domenica possa riscattarsi.
    Si ha giocato male, ma non fa niente, ci rifaremo !

    Forza Napoli!!!

  2. Bravo Nikolas, finalmente un commento sensato !!!! sono pienamente d’accordo con te, non come quei pseudo-tifosi che dicono sono CAZZZ…. vedi UIIII-SALSERO-JEAN-ULISSE.
    Un pronto riscatto già contro il Cesena e tutto passa.
    SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI

  3. Mai visto quest’anno un Napoli così scarico fisicamente e mentalmente, un naufragio di tutta la squadra senza eccezioni. E’ vero può succedere dopo essere andati a mille negli ultimi tempi. Ma due riflessioni vanno fatte, la ristrettezza della rosa che non consente un turnover e che quando la squadra avversaria fa, come il Chievo, un pressing alto, i nostri difensori che non brillano per qualità vanno in difficoltà e non riescono a far ripartire la squadra.

  4. Non è che il turnover che abbiamo non è buono…. il fatto e che se non lo utilizzi mai, quando ne hai bisogno i giocatori non riescono ad esprimersi al meglio, perchè in tutta la stagione non hanno mai avuto la possibilità di giocare con un minimo di continuità!!

    Blasi buttato in panchina è una scelta sbagliata perchè se lo si porta in forma rende meglio di pazienza e gargano!

    Sosa inserito nel secondo tempo tanto per fare un cambio non riesce a esprimere le sue doti tecniche

    Zuniga messo per tappare le buche cerca solo di mettersi in mostra inutilmente, facendo danno!

    Dumitru talento sprecato non ha giocato più di 45min totale in tutta la stagione e non può fare un goal in 30sec che tocca palla….

    Quando vedi un giocatore fuori forma lo devi cambiare subito, non lo tieni in campo solo perchè fa parte dei top 11!

    Le grandi squadre cambiano sempre la formazione ogni partita, anche per questioni tattiche….
    noi stesso modulo, stessa gente!!
    Cosi rischiamo di perdere molti punti

  5. ….caro emanuele ….. siamo tutti d’accordo , ma vedi il mio diffetto è che prima di essere un tifoso pseudo positivo , sono realista ,,……. ho 47 anni ne ho viste di tutti colori ho giocato a calcio ,e non ho mai ,dico mai visto un atteggiamento di questo tipo……. !!! poi che il napoli , giochi come sa lo vogliamo tutti non sto certo aspettando una iniezione della tua positività…….( presunta)….. a chiunque dica che una partita storta , o non si può giocare sempre a mille … complimenti ,bei commenti di finti positivi., per me sta solo ( egoisticamente ) mascherando a se stesso la frustrazione …. di quello che ha visto. cosa credi che mazzarri anche se davanti ai microfoni…. o delaurentis difendono la squadra con discorsi del tipo , il fattore campo, una partita ogni 3 giorni ecc ecc …..ti auguro di avere buona fortuna quanto non immaggini il cazzettone , ma cazzettone che gli aspetta ai calciatori ……. non vedo perchè io non mi devo incazzari al pari di mazzarri o chi per lui…!! la verità e che ieri siamo stati ridicoli agli occhi del calcio.saluti e forza napoli con o senza i commenti di jean non cambierà il destino del napoli stesso.

  6. Emanuele un consiglio. quando comincerete a pensare che sia salutare eliminare l’alcol dalla vostra dieta? avita leva o vin a miez!
    la grande squadra..o scudetto,la champions..! questa è la realta due palloni ,non dal milan ,ma dal chievo ..!
    quando scenderemo con i piedi per terra??questa squadra finirà al quinto,masimo sesto posto,non di più,forse peggio ..abbiamo acquistato anche mascara..!nun c’abbastava sosa..?
    vorrei sbagliare ma,purtroppo non sbaglio mai..! cmq ForzaNapoli!

  7. Ridicoli ..questo siamo stai ieri e continuermo così se non si rendono conto che gli acquisti si fanno con la testa ,non col braccino corto.

    matarrese vuole vendere il bari? che avisseva credere che il lungimirante dela se lo compra?nooo,perchè non capisce l’importanza di avere una seconda societa nel calcio..nun capisce niente come i veri tifosi” che scrivono a vanvera su questo sito.

    il napoli è una società a conduzione provinciale che non realizzerà mai i sogni dei tifosi..!

  8. Il grande Amore x il Napoli ne fa dire di stronzate scendendo a ripicche inutili… concordo con tutti i commenti letti non xche’ non abbia una mia idea e mi rosica aver perso una altra occasione, ma xche’ esprimono ognuno il proprio modo di vedere il calcio e sono spinti solo dal tifo x il n/s Napoli ! unica nota positiva come dice nikolas è che domani è un altro giorno e ci rifaremo…andando chi puo’ allo stadio e altri a casa x tifare fino alla morte all’unica squadra del n/s cuore azzurro, azzurro come il Napoli ! saluti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here