Serie A, Chievo-Napoli: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

7
219

Subito in campo. I ritmi frenetici di questa stagione ci impongono questo. Dopo la vittoria schiacciante contro la Sampdoria, subito a giocarci un' altra sfida complicatissima. Al Bentegodi, infatti, ci aspetta il Chievo. Avversario umile e agguerrito, sempre pronto a strappare tutto quello che riesce. Un campionato abbastanza lineare quello dei veronesi. Infatti i giallo-blu, dopo 22 giornate di campionato, si trovano in decima posizione e con 27 punti sono a +7 dalla zona retrocessione. Continuando a parlare dei nostri avversari, analizziamo nel dettaglio il loro cammino in campionato: squadra che pareggia molto, soprattutto in casa e che nel suo stadio ha subito solo 2 sconfitte con appena 8 gol subiti, come il Napoli al San Paolo. Quindi affronteremo una squadra chiusa che concede pochi spazi agli avversari. Doveva essere cosi anche contro la Sampdoria. Speriamo che l' esito della sifda sarà lo stesso…

 

Soffermiamoci sui precedenti in casa dei clivensi. Solo 4 le trasferte napoletane a Verona, 3 vittorie e una sconfitta: 1998/99 (serie B), 29 novembre 1998: Chievo-Napoli 0-2. 1999/00 (serie B), 12 marzo 2000: Chievo-Napoli 1-2. 2008/09 (serie A), 18 gennaio 2009: Chievo-Napoli 2-1. 2009/10 (serie A), 2 maggio 2010: Chievo-Napoli 1-2.

 

Veniamo alla sfida in se.

Pioli ritrova Cesar che ritorna al centro della difesa con Mandelli, per il resto la formazione dovrebbe ricalcare quella vittoriosa di Brescia con la sola eccezione di Moscardelli che dovrebbe essere preferito a Thereau.

 

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Mandelli, Cesar, Mantovani; Fernandes, Rigoni, Constant; Bogliacino; Pellissier, Moscardelli. A disposizione: Squizzi, Sardo, Andreolli, Guana, Pulzetti, Thereau, Granoche. All. Pioli.

 

Mazzarri invece dovrà fare a meno di Lavezzi e non potrà neanche inserire sin da subito il nuovo acquisto Mascara perchè squalificato. In difesa accanto a Campagnaro e Cannavaro potrebbe tornare Aronica nella difesa a tre. Non ci sarà sicuramente Yebda per un affaticamento al retto dell'addome. Quindi a centrocampo giocheranno Pazienza e Gargano centrali con Maggio e Dossena sugli esterni. Sulla trequarti dovrebbe essere Sosa (ma attenzione anche a Zuniga) a giocare al posto di Lavezzi squalificato, nel tridente con Hamsik e Matador Cavani, capocannoniere del campionato con ben 17 reti.

 

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Aronica, Cannavaro, Campagnaro; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Sosa (Zuniga); Cavani. A disposizione: Iezzo, Cribari, Santacroce, Blasi, Zuniga (Sosa), Dumitru, Lucarelli. All. Mazzarri.

 

La sfida sarà arbitrata da Daniele Orsato di Schio.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET



7 Commenti

  1. mi sembra scontata questa formazione…non abbiamo alternative ma io avrei fatto esordire Ruiz …se poi qualcuno mi spiega come mai non e’ neanche partito……..

  2. ***, RUIZ cmq è partita con la squadra, ma andrà in tribuna MAZZARRI gli vuole far respirare l’aria che si respira durante una partita in qst caso a Verona dove non sia mai ben accetti,sarà una battaglia mi dispiace che non ci sia LAVEZZi ma preferisco perderlo ora e non contro Cesena,Roma,Milan !!
    cmq mi fate ridere, per fortuna che nessuno dei 3 è allenatore del NAPOLI altrimenti stesss nguaittt !!!
    MAZZARRI PENSACI TU A ZITTIRE STA MASSA DI INCOMPETENTI.
    SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here