Per l’esterno sinistro Marek Cech resta in pole

0
23

Quattro o cin­que rinforzi per darsi un tono, quattro o cinque uomini sparsi lungo il perimetro. Primo obiettivo: l’esterno sinistro. Resta in pole Marek Cech, slovacco come Hamsik, venticinque anni con contratto in scadenza al Porto nel 2009, un affare da chiudere senza pressioni. Secondo obiettivo: un cen­trocampista di corsa e di fa­tica, eclettico, universale, uno che ricordi Matias Abe­lairas, 23 anni del River Pla­te, cinque milioni di euro da limare. Piace anche Wendel del Bordeaux, fatto seguire più volte da Marino. Terzo obiettivo: un attaccante che aiuti a decollare, un uomo con fisicità, senso del gol, autorevolezza; un tipino co­me Vincenzo Iaquinta, in­somma, mica un calciatore qualsiasi. Costa una cifra, dai dieci ai dodici milioni, guadagna un botto, due milioni di euro net­ti, però è legatissimo a Pierpaolo Marino, precettato – due anni fa – per la finale mon­diale di Berlino.
Fonte: Il Corriere dello Sport
 

LASCIA UN COMMENTO