Europa League: Manchester United, Celta Vigo, Lione e Ajax in semifinale.

0
248

europaleagueIeri si sono giocate le gare di Europa League valevoli per i quarti di finale della competizione. Al termine della doppia sfida il Manchester United, il Celta Vigo, il Lione e l’Ajax approdano in semifinale. I quattro club attendono l’esito degli odierni sorteggi per scoprire gli accoppiamenti del prossimo turno. Ai fini della qualificazione è stato necessario disputare i tempi supplementari (Manchester United-Anderlecht e Schalke 04-Ajax) ed i rigori (Besiktas-Lione), infatti, il solo Celta è riuscito ad aggiudicarsi il passaggio del turno al termine dei tempi regolamentari.

Da segnalare l’infortunio al ginocchio occorso ad Ibrahimovic, costretto a uscire pochi minuti prima del triplice fischio finale.

MANCHESTER U.-ANDERLECHT – Gli inglesi, allenati da Mourinho, conquistano la semifinale battendo per 2-1 l’Anderlecht dopo il pareggio per 1-1 dell’andata in Belgio. I Red Devils, ampiamenti favoriti per la vittoria finale della competizione, hanno sudato parecchio per venire a capo degli avversari. Gli inglesi, infatti, dopo essere passati in vantaggio, al 10′ con il gol di Mkhitaryan, bravo a sfruttare l’assist di Rashforde, subiscono, al 32′, il pareggio dei belgi ad opera di Hanni che – sfruttando un controllo approssimativo di Teodorczyk in area di rigore – batte il portiere Romero con una potente conclusione ravvicinata. 

La gara prosegue fino ai supplementari con lo United che non riesce a sfruttare le palle gol create. Al 100′ viene annullato un gol a Pogba per un fallo in area di Fellaini ma, anche grazie alla continua pressione, i tempi per un gol del Manchester sembrano essere maturi. Ed, infatti,  all’inizio del secondo tempo supplementare (107′), arriva la rete del 2-1 siglata da Rashford, che regala la qualificazione al club inglese.

GENK-CELTA VIGO – Il Genk, dopo la sconfitta dell’andata per 3-2 in casa del Celta, prova a rimontare lo svantaggio, basterebbe una rete per sovvertire l’esito della qualificazione ma al 62′ gli spagnoli si portano in vantaggio con Sisto. Dopo pochi minuti, però, i padroni di casa si riportano in pareggio con la rete, al 67′, con Trossard. Pur continuando ad attaccare il Genk non riesce a sfondare la retroguardia spagnola e il Celta Vigo riesce a portare a casa una meritata qualificazione alla semifinale di Europa League, la prima nella storia del club spagnolo. 

SCHALKE 04-AJAX – Dopo la sconfitta dell’andata per 2-0 lo Schalke è costretto a vincere con tre gol di scarto per aggiudicarsi la qualificazione alle semifinale. I tedeschi ci provano ma, nel primo tempo, non riescono a violare la rete avversaria. Nella ripresa, al 53′, è Goretzka a riaprire il discorso qualificazione con il gol del vantaggio. la rete dell’1-0. Lo Schalke sente odore di qualificazione e, al 53′, segna il gol del 2-0 che – di fatto – pareggia i conti con la gara di andata grazie alla rete siglata da Burgstaller.

La gara sembra indirizzarsi a favore dei tedeschi quando, all’80’, l’Ajax resta in dieci uomini per l’espulsione di Veltman ma gli olandesi reggono e la gara si trascina fino ai tempi supplementari. Al 101′ lo Schalke segna il gol del 3-0 con una rete di testa di Caligiuri. Eppure l’Ajax è vivo e al 111′ segna il gol che fa tirare un sospiro di sollievo, il marcatore è Viergever. Al 120′ la definitiva rete di Younes mette la parola fine al match e consegna la qualificazione agli olandesi dell’Ajax.

BESIKTAS-LIONE – Dopo la sconfitta dell’andata per 2-1 al Besiktas non resta che vincere con un gol di scarto per garantirsi la qualificazione alla semifinale di Europa League. i turchi partono bene e, al 27′, passano in vantaggio con Talisca. il Lione non demorde e, al 34′, raggiunge il pareggio grazie alla rete di Lacazette che, con un pallonetto, pareggia i conti.

Il Besiktas continua nella ripresa a macinare gioco e crede nella qualificazione, lo sforzo prodotto dal club turco comporta il secondo gol che viene siglato, al 59′, sempre da Talisca. La gara prosegue senza ulteriori reti e si allunga ai supplementari e poi ai rigori, dove prevale il Lione



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here