Serie A, Napoli-Sampdoria: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

0
89

Archiviata l' immeritata eliminazione nei quarti di Coppa Italia con l'Inter, già si ritorna in campo per il campionato. Infatti il Napoli è pronto a ricattarsi al San Paolo contro la Sampdoria che, proprio in questi giorni, ha ceduto Pazzini alla squadra nerazzurra. I blucerchiati si trovano in nona posizione e con 27 punti sono a -8 dalla zona europa League (con una partita in meno). Parlando di numeri, la difesa si dimostra essere il loro punto forte: 18 gol subiti, di cui solo 5 in casa. Solo il Milan capolista ha subìto le stesse reti. Se la difesa è da grande squadra, soprattutto tra le mura amiche, non si può dire lo stesso per l’attacco: 20 i gol segnati dai sampdoriani. Non pochissimi, ma neanche poi tanti, soprattutto se si considera che sono solo 9 quelli segnati lontano da Marassi. Quindi affronteremo una squadra chiusa, che concede poco, ma che segna col contagocce.

 

Continuando a parlare dei nostri avversari, vediamo come arrivano alla partita del San Paolo. Il tecnico blucerchiato Mimmo Di Carlo dovrà fare a meno di quattro importanti giocatori: Pozzi, Gastaldello, Semioli e Padalino. In dubbio anche Lucchini al centro della difesa. Davanti a Curci linea difensiva con Volta e Accardi al centro, Zauri a destra e Ziegler a sinistra. A centrocampo Poli e Palombo, Koman (o Mannini) e Guberti gli esterni. In attacco giocheranno Maccarone e Macheda. Il nuovo arrivato Biabiany siederà in panchina.

 

Per quanto riguarda noi, Yebda dovrebbe trovare spazio dal primo minuto per far rifiatare Gargano che ha giocato tutto il match di coppa Italia contro l'Inter. Non è da escludere però che l' algerino possa alla fine sostituire Pazienza. Lavezzi non è al meglio causa influenza. Il pocho potrebbe anche partire dalla panchina ed entrare a gara in corso. Comunque la formazione dovrebbe essere questa: De Sanctis in porta. In difesa Campagnaro, Cannavaro e Aronica a formare la linea a tre. A centrocampo Yebda ed uno tra Gargano e Pazienza, Maggio e Dossena gli esterni. In attacco, molto probabilmente, il tridente formato da Hamsik e Lavezzi in supporto all' unica punta Cavani.

 

Soffermiamoci sui precedenti al San Paolo: bilancio nettamente a favore del Napoli con 27 vittorie  degli azzurri, 25 pareggi e 10 vittorie degli ospiti. Per assistere all' ultima vittoria blu-cerchiata in Serie A al San Paolo si deve ritornare indietro nel tempo di 13 anni.. con uno 0-2 firmato Laigle. L'ultimo pareggio, un 1-1 con goal di Volpi e Montezine. L' ultima vittoria partenopea, quella per 1-0 il 10 gennaio del 2010 con a segno Denis.

 

La sfida sarà diretta da Gianluca Rocchi di Firenze.

 

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Yebda, Pazienza (Gargano), Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Iezzo, Santacroce, Cribari, Gargano (Pazienza), Zuniga, Sosa, Lucarelli, Dumitru. All. Mazzarri.

 

SAMPDORIA (4-4-2): Curci; Zauri, Volta, Accardi, Ziegler; Koman (Mannini), Poli, Palombo, Guberti; Maccarone, Macheda. A disposizione: Da Costa, Laczko, Dessena, Cacciatore, Tissone, Mannini (Koman), Biabiany. All. Di Carlo.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here