Calcio: Collina “ieri non c’era rigore per l’Inter”

1
31

 Il rigore assegnato ieri in favore dell’Inter contro l’Empoli non si doveva dare, cosi’ come quello che ha visto come protagonista Couto nel corso di Inter-Parma. E poi il rigore di Lucarelli andava ripetuto ancora una volta. Il designatore arbitrale Pierluigi Collina non si sottrae all’esame dei casi piu’ spinosi dell’ultima domenica calcistica e lo fa nel corso del dibattito con gli allenatori nell’ambito della consegna delle panchine d’oro e d’argento, tradizionale premio assegnato ogni anno. "Sull’ipotesi degli arbitri che possano interloquire con la stampa nel dopo partita -ha detto Collina-, il settore arbitrale e’ sempre disponibile a suggerimenti che portino alla positivita’ anche se serve una codificazione di questa cosa che non dipende dagli arbitri. C’e’ assoluta identita’ di vedute tra le varie aree arbitrali per il contatto mano-braccio e conseguente rigore. Se il pallone sbatte prima su una parte del corpo e poi su una mano anche platealmente, cio’ fa si’ che l’arbitro debba considerarlo involontario. Se invece c’e’ un distacco tra il controllo di petto e poi di mano, in questo caso e’ calcio di rigore. L’intervento di mano di Fernando Couto in Inter-Parma non doveva essere calcio di rigore. Difficile da rilevare il fallo di ieri a San Siro nel rigore per l’inter contro l’Empoli, ma per la regola che ho detto non era calcio di rigore. L’arbitro ha sanzionato qualcosa al di fuori della realta’; anche se fosse stato tocco di mano era da considerarsi involontario. Il rigore di Parma e’ stato giustamente ripetuto, ma si doveva ripetere ancora perche’ il rigore e’ stato parato e quindi anche i rigore di San Siro a favore dell’Empoli andava ripetuto. Psicologicamente, pero’, non e’ comunque facile far ripetere il rigore tre volte" ha detto ancora Collina.

Fonte: AGI

Condividi
Articolo precedenteMarino intervistato a “Siamo tutti CT”
Prossimo articoloCalcio: Gussoni chiude a confronto con la stampa
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENTO

  1. Collina “ieri non c’era rigore per l’Inter”

    i problemi con gli arbitri non esistono da oggi, ogni domenica ci sono sempre delle polemiche, nel 1982 scrissi allo Sport Sud per dare una mia idea, di far venire ad arbitrare il campionato italiano da arbitri stranieri, mi risposero che questa esperienza era gia stata fatta pero io non ricordo, se qualcuno si ricorda puo dare una risposta grazie.

    Oliva Antonio

LASCIA UN COMMENTO