Ag. Koulibaly: “Dopo la coppa d’Africa, Kalidou ha dovuto riadattarsi al gioco e al clima”

0
64

koulibaly-x600_3.9.2016.jpgIl procuratore di Koulibaly, Bruno Satin, intervenendo a Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete“, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.net:  “Stanno arrivando le partite che contano, tutte pesanti, però il Napoli dopo Madrid è tornata la squadra di prima. Anche in coppa Italia il Napoli dovrà rispondere in maniera positiva e lo si può fare solo essendo consapevoli del proprio valore.

Il Napoli non deve avere paura di nessuno perché gioca bene e deve approfittare anche del momento fisico che sta vivendo la squadra. Da qui ad un mese sapremo dove sarà questo Napoli.

Ho parlato un pò con Kalidou e mi ha detto che dopo la coppa d’Africa aveva bisogno di riadattarsi al gioco e al clima. Non so se domani giocherà o meno, ma è logico quando ci sono tante partite che Sarri faccia turnover, accade in tutti i top club.

 Pioli con l’Inter ha iniziato a lavorare in una maniera logica grazie anche all’ottimo staff che ha al suo fianco. Il tecnico è sempre stato fiducioso perché credeva nel valore della rosa e adesso c’è entusiasmo, voglia e ambizione. Tutte le panchine sono in discussione a questi livelli e basti pensare ad Allegri che ha vinto tutto e nonostante ciò potrebbe cambiare squadra per cui tutte le panchine sono in discussione, è ormai diventato come i giocatori e dipende tutto dalla proprietà. Pioli sta facendo bene e tutti all’Inter stanno esaltando il suo lavoro e quello del suo staff.

Sarri a Napoli ha fatto un ottimo lavoro, è arrivato nel calcio che conta e sicuramente qualcuno si sarà accorto di lui. A volte il rapporto è complicato con De Laurentiis e questo può essere un problema.

Il mio rapporto col presidente del Napoli è ottimo: De Laurentiis è il mio idolo. E’ molto intelligente e noi siamo fatti per lavorare insieme. A Napoli il calcio è una cosa seria e non si deve scherzare troppo”. 

LASCIA UN COMMENTO