Napolissimo – Calaiò: “Stringerò la mano a Reja”

8
20

Su Napolissimo, da martedì in edicola, intervista esclusiva ad Emanuele Calaiò, l’attaccante ex Napoli trasferitosi in estate al Siena, prossimo avversario dei partenopei al San Paolo.

L’Arciere dichiara di non essersi pentito della scelta di fare esperienza altrove, ma anche di esser pronto a tornare nella sua Napoli qualora ci sia bisogno di una rosa più ampia: «La gente mi è sempre stata vicina, anche quando non giocavo. Ho passato tre anni e mezzo bellissimi. Reja ha fatto le sue scelte, ma io gli stringerò comunque la mano, così come farò con tutti».
Un pensiero anche per Denis, suo successore in maglia azzurra: «Cinque gol non sono pochi e poi viene da un campionato completamente diverso. Offre più soluzioni a Reja, fermo restando che il 50% della squadra è costituito da Lavezzi e Hamsik». E promette: «Se segno, ovviamente, non esulto: è una questione di rispetto. Ci mancherebbe altro…».
Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: Napolissimo
 

8 Commenti

  1. Perchè tutto questo odio verso calaiò? fino a due anni fa era l’idolo…un po’ di riconoscenza non guasta mai, anche se si tratta di professionisti (mercenari?) che corrono dietro ai soldi.

  2. E’ vero la forza del napoli è di hmsick e di lavezzi..Provate aezzi e senza Hamsik….torneremmo di nuovo in B, ve lo garantisco.
    Onore a Calaiò ke è venuto a Napoli quando nessuno voleva accettare la C e se adesso siamo in A è grazie a lui ke c ha portati a suon di goal.
    Disprezzare x i napoletani è facile….la riconoscenza qui quasi non esiste….vedi SCHWOCH!!Non sapete ke rabbia sentirlo insultare in curva B.
    Napoletani…..imparate ad amare!

    Forza Napoli

  3. Calaiò un bravo ragazzo; serio e molto valido che ci ha permesso di tornare in serie A. L’hanno scorso però Reja (probabilmente non confidando in Lavezzi come molti …) premise che il “panteron” avrebbe giocato anche al 50% della forma; immagino lo stato d’animo di un buon calciatore e non certo un fuoriclasse come Calaiò. Purtroppo in serie A stà dimostrando i suoi limiti ma và rispettato. Su Hamsik e Lavezzi ha torto; non sono il 50%. Sono, per come scende in campo la squadra, il 75% …… (sigh!)

LASCIA UN COMMENTO