E. Fedele: “Santacroce resta. Grava è tranquillo”

0
19

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Enrico Fedele, procuratore di Paolo Cannavaro, ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.NET: “Nel primo pomeriggio Grava sarà operato. Ho sentito Gianluca, e devo dire che aveva una tranquillità unica e questo mi ha sbalordito. Non ha mai pensato al suo futuro, anzi pensa già al giorno in cui tornerà in campo. Gianluca ha un contratto rinnovabile in base al numero delle presenze da titolare, però io ho conosciuto De Laurentiis e sul piano della riconoscenza e dell’affetto dico che ha un cuore grande e sono convinto che Grava abbia un futuro nel Napoli, nonostante non conquisti tutte le presenze in campo necessarie. In più Mazzarri lo vuole fortemente in rosa, perché lo ritiene necessario nella difesa a tre. Santacroce deve cambiare l’atteggiamento perché oltre alle qualità indiscusse, un calciatore deve avere tanto altro. L’allenatore non considera un giocatore che non è in forma, e se dovesse cedere un calciatore di seconda linea per prenderne uno che deve capire il gioco del calcio con una difesa a tre, non credo che Santacroce venga ceduto. Poi sta a Santacroce conquistarsi il posto da titolare. Per quanto riguarda Lucarelli, devo dire che è sano dal punto di vista fisico, ma non ancora pronto dal punto di vista atletico, non è cioè uno che può giocare da titolare. Se il Napoli dovesse prendere Ogbonna, Inler e Mascara significherebbe che il Napoli vorrà lottare per il secondo o addirittura il primo posto, ma non credo che acquisti tutti questi calciatori”.

Redazione NapoliSoccer.NET
 

SHARE
Previous articleGrava: Intervento riuscito
Next articleGiuseppe Rossi: “Un futuro al Napoli? Nel calcio non si può mai dire mai”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LEAVE A REPLY