Fiorentina-Napoli: Federico Bernardeschi vs Lorenzo Insigne.

0
594

Bonucci-Insigne-Bernardeschi-NazionaleNeanche il tempo di metabolizzare la vittoria contro il Torino, che già si ritorna in campo ed il Napoli, prima della sosta per la pausa natalizia, è in scena in quel di Firenze contro la Fiorentina. Il calciatore più pericoloso dei viola sarebbe Kalinic ma per non parlare sempre dei soliti attaccanti centrali azzurri, abbiamo deciso di paragonare Federico Bernardeschi a Lorenzo Insigne.

L’attaccante viola è un “canterano“, ha fatto tutte le trafile nella Fiorentina ma il club violo lo ha mandato per un anno a fare esperienza nel Crotone; dopo di che lo hanno riportato alla base, non lo ha mai più ceduto ed è diventato un pilastro della squadra viola. E’ un mancino puro, predilige il ruolo di attaccante esterno di destro, dove può accentrarsi per calciare in porta e servire assist ma può giocare anche come trequartista o esterno di centrocampo. In questa stagione con i toscani ha giocato tutte le gare di campionato, totalizzato 17 presenze e giocando 1286 minuti. Solo due volte non è partito titolare (contro Chievo e Roma)  ed in ben 8 circostanze è stato sostituito(Udinese, Torino, Crotone, Bologna, Empoli, Inter, Sassuolo e Palermo). Fino ad ora ha tirato verso la porta avversaria per ben 24 volte, in 16 circostanze ha centrato lo specchio ed ha segnato 7 volte (di cui 2 su rigore), ha una media realizzativa del 29,2 % ed ha segnato una rete ogni 183,7 minuti giocati. Per gli amanti delle statistiche, Bernandeschi ha segnato anche 2 gol da fuori area ed ha anche fatto un assist. In questa stagione fino ad ora ha fatto 461 passaggi e sono andati a buon fine circa il 78%: 358, per quanto riguarda i cross ne ha totalizzati 27 e solo 6 sono andati buon fine. Dal punto di vista disciplinare ha commesso solo 17 falli (mentre ne ha subiti 34) ed è stato ammonito due volte. In l’Europa League, l’attaccante viola ha segnato una rete ed ha disputato 6 gare, giocando 282 minuti; poiché per tre volte è subentrato, mentre in 2 occasioni è stato sostituito.

Per quanto riguarda Lorenzo Insigne, anch’egli è cresciuto nel vivaio della squadra nella quale attualmente militi ma ha avuto diverse esperienze in presto tra Cavese, Foggia e Pescara, proprio in queste ultime due esperienze ha trovato la sua piena consacrazione e maturità; infatti alla corte del maestro Boemo (Zednek Zeman), che lo ha schierato come esterno sinistro nel suo tridente offensivo. Insigne è un attaccante esterno in grado di svariare su tutto il fronte offensivo, può essere schierato come seconda punta o anche a supporto delle punte. Destro naturale, agile e rapido nel fraseggio, è dotato di un dribbling secco e fulmineo e di una visione di gioco che lo rende in grado sia di finalizzare l’azione che di servire assist ai propri compagni di squadra. Infine è molto abile nei calci piazzati. In questa stagione al Napoli ha giocato 16 partite su 17, né ha saltato soltanto una contro il Crotone ed è partito per 14 volte titolare e soltanto 2 volte è subentrato mentre per 8 volte è stato sostituito, totalizzando 1131 minuti giocati. Ha segnato 4 reti (due contro l’Udinese, una contro il Sassuolo ed un’altra all’Inter) ed ha una media realizzativa di un gol ogni 283 minuti. Oltre alle 4 reti, Insigne in questa stagione si è rivelato un prezioso assist man; infatti ha messo a segno 6 assist, meglio di lui ha fatto solo il compagno di squadra Josè Maria Callejon. In questa stagione Lorenzo Insigne ha anche rimediato un ammonizione nella gara che il Napoli ha perso 2-1 in casa della Juventus. Per quanto riguarda la Champions, l’esterno di Frattamaggiore ha giocato sei partite su sei, non ha ancora timbrato il cartellino dei marcatori né ha messo a segno alcun assist. Ha giocato 368 minuti; poiché è subentrato due volte e tre volte è stato sostituito e non ha mai beccato un cartellino né giallo né tanto meno rosso.

La sfida tra Bernardeschi ed Insigne ha avuto luogo sulla carta, adesso vedremo chi dei due giovedì vincerà la sfida sul campo e riuscirà a trascinare la propria squadra alla vittoria.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here