Calcio: Posticipo; Milan corsaro a Firenze, ancora Pato!

0
103

Ancora Pato-gol. Quarta rete in 5 partite per il 18enne brasiliano e il Milan passa per 1-0 in casa della Fiorentina, agganciando l’Udinese al quinto posto. Decisivo il "Papero" che entra al 21′ della ripresa, segna, ma poi lascia la squadra in 10 per un infortunio alla caviglia che lo costringe ad uscire in barella. Decisivo anche Kalac che salva il risultato al 95′ con una grande parata sul colpo di testa a botta sicura e da due metri di Gamberini. Per il Milan, che deve recuperare ancora una partita e che si porta a 4 punti dai viola, un successo importantissimo in chiave Champions League. Senza Donadel, Liverani e Semioli, Prandelli schiera Jorgensen in mezzo e inserisce Santana nel tridente completato da Mutu e Pazzini, quest’ultimo preferito all’ex Vieri che va in panchina. Assenze pesanti anche nel Milan: ko Gattuso, Ronaldo e Inzaghi. Ancelotti mette Brocchi a centrocampo e in avanti si affida a Gilardino con pato in panchina. Buono l’avvio delle due squadre che si affrontano a viso aperto, ci provano subito i viola con Mutu e Kuzmanovic, ma al 9′ Pasqual rischia un clamoroso autogol nel respingere un bel pallonetto di Gilardino: il palo lo salva. Al 14′ colpo di testa di Mutu, questa volta il ‘legno’ dice di no all’attaccante rumeno. Il ritmo cala con il passare dei minuti, la gara resta equilibrata, ma il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa non cambiano le cose, le due squadre si equivalgono, ma poi Ancelotti decide di osare e viene premiato: fuori Seedorf dentro Pato. Al 32′ contropiede del Milan, Kaka’ serve l’attaccante che, al centro dell’area, vince il duello con Ujfalusi e di destro batte Frey per l’1-0 rossonero. Prandelli inserisce Vieri, ma la Fiorentina accusa il colpo. Si fa male Pato che esce in barella, il Milan chiude in 10 e al 50′ Kalac salva il Diavolo con una grande parata sul colpo di testa ravvicinato di Gamberini. Il Milan vince 1-0, vittoria importante, ma grande apprensione per l’infortunio di Pato.

Fonte: AGI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here