Marino premia il miglior under 20 del campionato Eccellenza

0
21

Pierpaolo Marino ha premiato oggi il miglior calciatore giovane campano, nell’ambito del "Trofeo Corriere dello Sport un premio al Futuro". Una manifestazione organizzata dal settimanale del Corriere dello Sport "Tutto Calcio Campania" che si è svolta nel Salone dei Trofei del Circolo Posillipo a Napoli. Il Direttore Generale del Napoli ha consegnato il trofeo al miglior calciatore under 20 del campionato di Eccellenza: Daniele Crisei, dello Striano.

A fare gli onori di casa c’era il Presidente del Circolo Avvocato Antonio Mazzone. Presenti alla cerimonia il difensore azzurro Fabiano Santacroce, il Direttore del Corriere dello Sport Alessandro Vocalelli ed il Presidente del Comitato Regionale Campano della Figc Avvocato Salvatore Colonna.

"Era da oltre venti anni – ha esordito Marino – che mancavo dal Circolo Posillipo e ringrazio tutti per essere stato invitato a questo Gran Gala del calcio campano. Questo settimanale è stata una straordinaria intuizione del Corriere dello Sport, ovvero quella di ridare al mondo dei Dilettanti campani la visibilità che merita".

Il Direttore Generale ha poi raccontato le sue emozioni vissute nell’avventura azzurra. "Nella difficile opera di ricostruzione del Napoli siamo passati dal 78esimo posto, dal quale avevamo cominciato, al probabile ottavo posto di questa stagione. In pochi anni abbiamo scalato settanta posizioni. Ed è stata una scalata travolgente".

"Travolgente e meritata – ha proseguito Marino – anche da parte di quei 70mila tifosi che erano presenti al San Paolo nella prima gara con il Cittadella in serie C. E che sono convinto siano gli stessi che affollavano il San Paolo domenica nella splendida vittoria contro il Milan".

Un saluto ai giovani calciatori campani lo ha rivolto anche Fabiano Santacroce. "Sono passato in poco tempo dalla serie C1 alla serie A. Napoli per me è un’esperienza fantastica che auguro di vivere a tanti ragazzi. Qui mi trovo benissimo, è una città allegra, solare e passionale e rispecchia il mio modo di vivere. Ai giovani dico di non mollare mai come ho fatto io. La strada del successo è lunga e difficile. Ma se uno ci crede può arrivare al traguardo prefissato".

Fonte: SScNapoli.it

LASCIA UN COMMENTO