Leonardo: “La voglia di far bene è enorme”

0
22

Prima vigilia da allenatore dell'Inter. Leonardo è emozionato ma molto sicuro di sé. "Sono stati giorni molto positivi, ho trovato disponibilità assoluta da parte dei giocatori. C'è una grande cultura del lavoro in allenamento. La voglia di partire subito bene è enorme". Già. Partire bene per far dimenticare un inizio di stagione molto al di sotto delle aspettative, soprattutto dopo aver vinto tutto: "Quello che ha fatto l'Inter è enorme" commenta Leonardo. Lui il triplete lo aveva "subito" da avversario, ma ora che veste nerazzurro trova il modo di goderne: "Questa squadra ha fatto qualcosa di unico e noi dobbiamo vivere con questa consapevolezza. Ha già un'identità, sa cosa deve fare. Vince da 5 anni, ma non c'è appagamento, nessuno si è seduto: dopo aver vinto tanto si deve giocare con serenità e la coscienza di aver fatto grandi cose".

squadra compatta — Si comincia domani sera con la sfida al Napoli secondo in classifica: "Non è una gara facile, loro stanno vivendo un gran momento. Penso che sarà una partita molto strategica. L'emozione del debutto? Non ci penso…". Leonardo parla poi di come ci si sente a prendere una squadra a metà stagione: "È diverso rispetto che programmare tutto un percorso ma comunque questa squadra ha già un suo modo di fare, una conoscenza enorme di quello che siamo. Non ci sono comunque da fare grossi interventi, il gruppo è unito e compatto, così come lo staff. Possiamo giocare in diversi modi, questi ragazzi lo hanno già fatto in passato. Io non separo un'Inter dall'altra, tutto è storia e offre informazioni, cambiano gli allenatori con le loro idee, ma il cuore della squadra resta".

INFORTUNI E MERCATO — Leonardo si sofferma poi sugli infortunati, a partire da Julio Cesar: "Il suo infortunio è stato una sorpresa: ha avuto un anno difficile forse ha subito qualche squilibrio, ora è giusto che torni solo quando sta davvero bene bene. Castellazzi ha già giocato bene al suo posto. Non credo comunque che il numero di infortuni sia superiore alla norma. Una soluzione? La prima cosa per non farli accadere è non aver mai paura che accadano". E sul mercato: "Valuteremo le opportunità con Branca, ma credo che questa squadra sia già completa". Si è parlato anche di Ronaldinho in nerazzurro: "L'ho letto. Ma con Dinho non ho mai parlato di questa possibilità".

Vuoi ricevere tutte le notizie sull' inter direttamente sul tuo cellulare? Clicca qui ! berlusconi e il milan — Quindi risponde agli auguri di Berlusconi: "La situazione con lui è risolta, quello che posso fare è ricambiare e ringraziare il pensiero". E a chi gli chiede come si senta nei confronti dei tifosi del Milan: "Sono totalmente sereno per quanto ho fatto in rossonero. So di non essere un traditore e questa serenità mi permette di rispettare e accettare i giudizi di tutti".

Fonte: gazzetta dello sport

Condividi
Articolo precedenteInter-Napoli: Probabili formazioni
Prossimo articoloD’Ippolito (proc.): “Rodriguez piace a molti club tra cui il Napoli”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO