Garics: “Il mio primo gol in azzurro, una gioia unica”

0
27

Il difensore del Napoli Yuri Garics, autore di uno splendido gol nel fantastico incontro di domenica scorsa contro il Milan ha rilasciato un’intervista pubblicata sul sito ufficiale della società: "Non potevo scegliere partita più bella per segnare il mio primo gol in azzurro".
Te l’aspettavi di segnare?
"Io nel gol ci spero sempre. E ci ho creduto anche domenica. Ad un certo punto ho visto Pampa dare la palla a Montervino. Bene, in 5 secondi sono scattato dalla mia metà campo e mi sono catapultato in avanti. Ci ho creduto a quel pallone e l’ho colpito al volo. Un gol bello e importante. Una gioia unica che divido anche con Montervino, che mi ha regalato uno splendido assist".
Primo gol in Italia, ci vuole una dedica…
"Alla mia famiglia. Devo tantissimo ai miei genitori per l’educazione che mi hanno fornito e per i valori morali che mi hanno inculcato. Senza il loro apporto umano non ce l’avrei mai fatta. E poi dedico il gol ai tifosi del Napoli. Io li reputo speciali, anche più speciali di noi calciatori".
Una stagione da incorniciare, per te e per il Napoli…
"Sì, questo è il campionato più difficile e bello del Mondo. E riuscire ad essere un giocatore del Napoli per me ha rappresentato la sfida più bella. Ho lavorato molto in questi anni perché la strada del successo è formata da sacrifici. Il gol con il Milan lo considero il premio per i miei sforzi da quando sono in Italia. Questo è stato un anno bellissimo per me ma soprattutto per il Napoli. Siamo all’ottavo posto e speriamo di suggellare domenica una stagione importante".
Adesso obiettivo Europei?
"No, adesso prima c’è da giocare con la Lazio e cercare di chiudere alla grande la stagione azzurra. Poi penserò ai campionati Europei che si disputerannonella mia terra. Per me sarà un appuntamento straordinario che mi permetterà di misurarmi con il calcio di livello internazionale. E ringrazio il Napoli per avere aiutato la mia crescita umana e calcistica. Di sicuro agli Europei avrò con me la bandiera azzurra e cercherò di portare in alto il nome di Napoli".
Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista: SscNapoli.it

LEAVE A REPLY