Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli-Milan

15
100

Navarro: Sfodera una prestazione maiuscola. Sicuro nelle uscite, plastico nelle parate ed attento e lucido nei lanci per gli attaccanti. E’ una garanzia sul futuro napoletano vista la sua giovane età. 7.
Contini: Gioca una prestazione maiuscola, copre la sua zona di campo annullando ogni velleità degli avversari. E’ bravo negli anticipi ed insuperabile nel gioco aereo. Merita la riconferma. 7.
P. Cannavaro: è ormai un baluardo della difesa azzurra. Anche oggi si dimostra all’altezza sfoggiando grinta e buona tecnica. Eccellente nell’uscire palla al piede da situazioni delicate e nella marcatura ad uomo su Kakà in talune circostanze. 7.
Domizzi: dominatore assoluto della sua zona, agli avversari non lascia neanche le briciole. Ottimo negli anticipi, attento nelle marcature, propositivo in fase avanzata, cecchino dagli undici metri. E’ ritornato il Domizzi di inizio stagione. 7.
Mannini: corre forsennatamente su tutta la fascia senza mai perdere in lucidità. bravo in copertura ottimo in proposizione, esce sempre dal campo con la maglia zuppa di sudore. 7,5.
Pazienza: grinta spaventosa e mentalità vincente fanno di lui un autentico guerriero. Sovrasta i suoi avversari ed è sempre pronto ad appoggiare le azioni in ripartenza degli azzurri. Dimostra che oltre alla quantità ha anche tanta qualità. 6,5.

Gargano: oggi gioca una gara encomiabile. Piccolo tra i colossi nerazzurri sbuca da ogni parte e contrasta con efficacia tutti i portatori di palla milanisti. Ottimi alcuni suoi spunti e qualche assist distribuito magistralmente. 6,5.
Hamsik: giù il cappello, quando ha lui la palla la fa viaggiare che è una meraviglia. Incredibile nel proporsi sempre in profondità e lucido nelle azioni. Unica pecca il cartellino rimediato in avvio che gli farà saltare la sfida all’olimpico con la Lazio. Mezzo voto in più per la sgroppata a tutto campo culminata con il gol. 7,5.
Savini: Gioca la sua onesta partita badando più alla fase difensiva che a quella offensiva. Era al rientro dopo aver saltato due gare per infortunio. 6.

Sosa: Dispiace a tutti dover salutare questo grande uomo. Ritornerà nella sua argentina, speriamo solo che sia un arrivederci. Grazie di tutto pampa, gli uomini veri non dimenticano. 10.

Lavezzi: Quando è in giornata si vede, è una saetta che fa impazzire l’intera retroguardia avversaria. Corre come una pallina impazzita per tutto il fronte d’attacco seminando il panico tra i suoi avversari. Spunti in velocità, partenze brucianti e forza fisica caratterizzano la sua ottima prova. 8.


Sostituti:

Garics: sostituisce Mannini stremato e segna la terza rete, tutta qui la sua partita. 6,5.
Bogliacino: entra, giusto il tempo di colpire un legno. SV.
Montervino: gioca troppo poco per una valutazione. SV.

 

Reja: riesce a motivare la squadra durante la settimana e lo si capisce sin da subito. Ci piacerebbe vedere sempre il Napoli giocare così ed è un peccato scoprire la forza degli azzurri solo nelle partite sulla carta impossibili. Ha il merito di aver saputo schierare la squadra in maniera perfetta ed ognuno, al posto giusto, ha saputo interpretare al meglio i compiti ricevuti. La squadra è apparsa convinta dei propri mezzi e sicura sia nella creazione del gioco che nel difendere la propria porta. 7,5.

 

Farina: dirige la gara senza commettere una sbavatura e attua un metro di giudizio unico per tutta la partita. Si temeva per la sua designazione ingiustificatamente, magari ci fossero più arbitri alla sua altezza. 7.

 

Pagelle a cura di Pino Chianese

 



15 Commenti

  1. grande napoli un bel 20 a sosa ke e stato uno dei migliori in assoluto nella storia di questi 4 anni…GRAZIE PAMPA…bravo napoli ma soprattutto bravo reja!!

  2. Ottima gara, condivido pienamente le pagelle anche se avrei dato un 6 a Montervino che, contro ogni mia previsione oltre a non fare stro…stupidate ha anche avuto la ciorta di crossare… e Garics ne ha avuto altrettanta ad essere là.

    x limar70: evitiamo improponibili ed illogici paragoni e godiamoci il presente ed il futuro consci della forza del nostro passato!

  3. ciao pampa, noi siamo qui e non dimentichiamo… hamsik a te il pubblico gasa e ci fai gasare tutti con la tua determinazione… lavezzi non ho parole, ogni giorno di più… garics sei stato grande…

  4. per Max69 sono i napoletani come te che rovinano tutto un bel campionato (da neo promossa) una grande partita contro il Milan e tu pensi a mandar via Reja sei patetico!!!!

  5. – magari voleva dire “vai reja” per incitarlo, un piccolo errore di battitura.
    – a montervino io un voto (e molto positivo, tra l’altro) l’avrei dato; non è stata fortuna che si trovasse li, anzi ha dettato lui il passaggio filtrante e poi ha fatto anche un gran bell’assist!
    – scusate ma gargano non ha giocato nel napoli? o stava aiutando i siena? (ovviamente scherzo, c’è una piccola imprecisione nel suo voto)

  6. X limar70

    “e non si dicono per carità di patria” … questa proprio non l’ho capita.
    Il mio intervento voleva farti notare che la tua affermazione è poco condivisibile… anzi io non la condivido affatto! Perchè paragonare il Napoli che fù a questo napoli è poco realistico. Quel Napoli ha dimostrato il suo valore… questo è ancora al primo gradino. Inoltre in quel Napoli giocava gente che ha fatto la storia del Calcio italiano ed internazionale… i nostri attuali beniamini sono… come dire… “pescetielle e cannuccie”. Quindi prima di idolatrarli (come ben sappiamo fare a Napoli) vediamo cosa sanno fare… poi ad ognuno meriti ed onori!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here