Reja: ‘Il pubblico ci darà la spinta per contrastare il Milan’

0
23

"Mi piacerebbe uscire dal San Paolo a testa alta, con una grande prestazione a coronamento di una stagione importante". Edy Reja si coccola il suo ‘dulcis in fundo’ e spera che nell’ultima partita al San Paolo il Napoli riesca ancora ad esaltarsi.

Mister, arriva un Milan lanciatissimo…

"Lo sappiamo, affronteremo un avversario durissimo. Il Milan in questo momento è forse la squadra più in forma del campionato, ha trovato una condizione invidiabile e vuole mantenere il quarto posto. Ma noi avremo il San Paolo come alleato per contrastare una grande corazzata quale quella rossonera".

All’andata il Napoli nel primo tempo segnò due gol a San Siro…

"Sì. Arrivamo a Milano quasi come vittima sacrificale. C’erano i festeggiamenti del Mondiale per Club, l’esordio di Pato e tanta euforia. Ma noi riuscimmo a tenere testa al Milan nella prima parte. Ecco vorrei rivedere quello spirito del primo tempo anche domani".

Coltivate ancora una speranzella Uefa?

"Beh finchè non finisce il campionato c’è sempre un obiettivo possibile. Le motivazioni sono altissime sia per disputare un grande incontro con il Milan sia per cercare punti in ottica qualificazione Uefa. Se dovessimo approdare all’Europa sarebbe un successo ma bisogna dire che è molto difficile perché ci sono tante squadre a lottare per un posto".

Siamo quasi al termine: che voto dà alla stagione azzurra?

"Darei un 8. Che è anche suscettibile di miglioramento. La squadra ha lavorato bene e vorrebbe stupire ancora. Ma ciò che mi è piaciuto maggiormente è stato il gruppo di lavoro. Ed intendo tutti: la Società, il Presidente, il Direttore Generale, lo staff tecnico e la squadra. E’ stata una stagione davvero bella".

Al San Paolo c’è l’addio di Sosa. Un’emozione speciale?

"Eh sì. Pampa è nei nostri cuori. Bisogna essergli grati per tutto ciò che ha dato a questo gruppo. E’ giusto rivolgergli un lunghissimo applauso per quello che ha rappresentato nel nuovo Napoli. E’ stato importante come uomo e come calciatore. Un vero leader silenzioso. Dispiace debba andar via…"

 

Redazione NapoliSoccer.NET – tratta da SSCN

 

LASCIA UN COMMENTO