Fedele (proc.): “Ottima partita di Grava, giocatore di altri tempi”

8
45

"Il Napoli ha giocato una brutta partita, quando si vince bisogna sempre considerare l'insieme degli eventi"
A Radio Crc, durante la trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto il procuratore  Enrico Fedele, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: “L’espressione di Grava nel match contro il Lecce, fa parte dei giocatori che non esistono più. Gianluca è un calciatore reattivo, che non ha difficoltà nel marcare gli attaccanti avversari. Grava è un giocatore senza età, che migliora con gli anni, ha qualità da vendere, oltre ad essere atleticamente perfetto. La partita di ieri è stata una bruttissima partita, se non fosse arrivata la vittoria, la sufficienza l'avrebbero meritata solo Grava e De Sanctis. Il Napoli per poter ambire a qualcosa di importante deve sperare sempre che Lavezzi stia bene, perché quando non c’è il Pocho, è difficile vincere, e quando questa vittoria arriva, bisogna prendere in considerazione gli eventi. Per me la Juve è la più forte delle out-sider ho paura, invece, della Roma e dell’Inter che potrebbero posizionarsi al quarto posto, escludendo il Napoli. Credo che l’eletta a vincere lo scudetto sia il Milan sono sicuro che vincerà lo scudetto. Cannavaro? La palla non è passata per le nostre mani, il discorso si definirà alla fine dell’anno. Sono parzialmente ottimista ci sono i presupposti. Non ci siamo ancora, ma credo che la situazione si debba ancora chiarire, ma non sono cose insormontabili. Quando devi definire un accordo deve starci la buona volontà delle parti, quindi con la comprensione di entrambe le parti, si arriverà di sicuro ad un accordo”.
 

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Radio CRC)
 

Condividi
Articolo precedenteClassifica 2010, Roma regina della serie A, Napoli sesto
Prossimo articoloPecchia (ex Napoli): “Questo Napoli ci sta regalando davvero grandi emozioni”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


8 Commenti

  1. Il Sig. Fedele, pensi ai suoi “gloriosi” tempi del Parma, quando “berta filava…”, quando i presidenti avevano anche un “paio” di squadre e, la smetta di dare senteze da gufo nero contro il Napoli ed osannare il Milan…il campionato è lungo…..ed in un calcio “SANO”, non si può prevedere un bel niente…………

  2. sono tifosissimo del napoli da sempre, napoletano ma vivo a torino…cio’ premesso non capisco come mai un giorno si’ e un altro pure il sig, FEDELE, procuratore, puntualmente rilascia commenti sulle prestazioni del napoli poco felici ed inopportune. è sotto gli occhi di tutti cio’ che di buono questa squadra sta facendo, ricevendo complimenti da TUTTI. è l’unico che emette giudizi negativi su questa squadra mancando di rispetto un po’ a tutti…gia’ lui sponsorizza il capitano CANNAVARO, ottima persona ma calciatore mediocre, tanto vero che aspetta il fatidico rinnovo …poiche’ LE RICHIESTE AIME’ SONO ZERO…. il sig. FEDELE è carta conosciuta..ca’ nisciuno è fesso

  3. mi associo a quanto detto dagli amici ,a proposito del buon lavoro fatto dalla squadra ,solo che vorrei far notare che non si può vincere sempre nel recupero,abbiamo la panchina corta ,e a gennaio ci aspettano inter e juve ,quindi io sarei un pò più cauto con gli entusiasmi facili dei soliti tifosi.
    siccome io non sbaglio mai,credo che anche quest’anno resteremo a mani vuote .
    pensiamo al prossimo anno e vediamo aurelio handshort come intende fare il banchetto ,se con i fichi secchi o con spaghetti a vongole e champagne.

  4. Ulisse penelope ti fa le corna….. 🙂 scherzo senza offesa…
    Ti immagini invece vincere lo scudetto con tutte ma dico tutte partine al 92° maroooooooooooo….:)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here