Renica (ex Napoli): “Il Napoli ha dei giocatori di grande qualità ma giovani. La società ha un buon progetto ed un ottimo allenatore”

0
18

renica-alessandroAlessandro Renica, ex difensore azzurro, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Amore… Azzurro”, programma sportivo di Radio Amore. Ecco alcuni passaggi dell’intervista, sintetizzati da Napolisoccer.NET: “Dove può arrivare questo Napoli? Sono sempre stato convinto, fin dall’inizio della stagione, che questa squadra abbia delle potenzialità incredibili. Il Napoli ha dei giocatori di grande qualità, forti fisicamente ed, oltretutto, molto giovani. La società ha un buon progetto ed un allenatore che ha fatto una gavetta importante. E’ evidente che, con questi presupposti, si possono raggiungere grandi obiettivi. Campionato avvincente? Negli ultimi anni hanno trionfato le solite note. Quest’anno il campionato è più interessante, ma alla fine credo che la corsa scudetto sarà sempre appannaggio delle grandi. Il Milan mi sembra la squadra favorita, ma attenzione alla Juve che ha il vantaggio di non avere più impegni europei. Che possibilità ha il Napoli di battere il Villareal? Difficile prevedere cosa accadrà, fino a febbraio. Bisogna vedere come il Napoli arriverà a questa partita, per cui è difficile fare un pronostico. Certo, giocare a febbraio con una squadra spagnola può essere un vantaggio. Infatti, le squadre iberiche praticano un calcio molto tecnico basato sul possesso palla. E’ molto probabile che a febbraio questa doppia sfida si disputerà su dei campi pesanti, a causa delle condizioni meteo. Questo potrebbe essere un vantaggio per il Napoli. In ogni caso, è stato meglio evitare un club inglese. Basta prendere un difensore per rinforzare questo Napoli? Innanzitutto, bisognerebbe conoscere le possibilità economiche del club azzurro per poter esprimere un giudizio. Credo che il Napoli intenda acquistare giovani talenti, piuttosto che ingaggiare calciatori in grado di offrire già delle garanzie, ma che hanno un costo diverso. Fino ad ora, la società ha vinto tutte le scommesse fatte su giovani di prospettiva. Se il club azzurro avrà ancora questa capacità di individuare potenziali talenti, allora il Napoli sicuramente si rafforzerà. La zona Mazzarri? L’allenatore è capace, ma se il Napoli segna sempre negli ultimi minuti, è merito anche dei grandi giocatori che il club ha ingaggiato. Ci sono tutti i presupposti per raggiungere grandi traguardi. L’unico svantaggio potrebbe essere rappresentato dall’impegno in Europa League che causa un notevole dispendio di energie sia fisiche che mentali. Napoli-Lecce? Non esistono partite facili. In Italia, culturalmente dobbiamo capire certe cose. Non bisogna mai sottovalutare l’avversario. Non dimentichiamoci che il Napoli ha il morale alle stelle, ma ha speso molte energie nel match di Europa League. Il Lecce è una squadra in forma e potrebbe essere più brillante nelle ripartenze. Bisogna stare attenti. Cassano? E’ il nostro miglior talento. Il Milan è una società forte ed è in grado di ridimensionare i limiti caratteriali del fuoriclasse della Samp. Il club rossonero, ingaggiando il talento barese, metterebbe una seria ipoteca sullo scudetto e potrebbe avere maggiori possibilità di trionfare anche in Champions”.
 

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Radio Amore)
 

LASCIA UN COMMENTO