Cavani: Io atleta di Cristo

10
34

Cavani03Edinson Cavani, il Matador osannato dai napoletani, ad ogni suo gol alza la testa al cielo e recita delle parole di ringraziamento, perchè per lui, che si definisce atleta di Cristo, i gol sono dei "doni". In un'intervista pubblicata da "Il Giornale" Cavani spiega come si è avvicinato alla religione evangelica: "Avevo un compagno, al Danubio, che spesso mi accompagnava a casa dopo gli allenamenti. Il primo a parlarmi di Cristo fu lui. Io gli facevo domande, volevo capire: cosa c’è sopra di noi? Chi ha creato tutto questo? A chi devo dire grazie? Ero molto giovane, cercavo risposte. Quel ragazzo è diventato pastore pentecostale. Io atleta di Cristo".
Redazione NapoliSoccer.NET

10 COMMENTS

  1. Edison sei un campione, ma le religioni (tutte le religioni) sono una ****… comunque basta che continui a segnare poi se vuoi ringrazia pure il tuo amico immaginario.

  2. cavani ti stimo tantissimo non solo per la tua fede ma anche perchè in u’intervista hai dichiarato di non avere nessun idolo perchè sei tu idolo di te stesso…. parole che dimostrano che credi nelle tue potenzialità e per questo stai andando alla grande!
    ma il commento di bamboccione ma fatt crepà e rrisat’ huahauhauhauhauhuha

  3. Ancora una volta,anche in questo commento ben mirato,mi devo associare all’amico Alfredo nel dire che poi ci offendiamo se a noi napoletani ci danno di ignoranti,ma la parola ignorante e sinonimo di ignorare,non sapere, essere all’oscuro di qualcosa,e nel vostro caso, cari ben e bamboccione,è : ignorare il rispetto per le idee degli altri e non solo per le vostre che sono anche abbastanza infelici,non sapere che esiste qualcuno un pò più grande di voi lassù che forse vi ha dato anche il dono di parlare e di dire sciocchezze e infine,essere all’oscuro che avere una fede,non necessariamente ci accomuna a tutte le religioni false del mondo e non è detto che la vostra sia la migliore, ammesso che ce ne abbiate una,ma dubito,anzi ,adesso che ci penso avete un avete una fede calcistica verso il nostro NAPOLI,e questa è l’unica cosa che ci accomuna……….

  4. è giusto avere rispetto del modo di fare e di pensare degli altri ,anche se credo che il Signore è troppo occupato ultimamente per pensare ai gol delle partite di calcio,e parlare con i calciatori.
    i sudamericani hanno un approccio diverso alla fede rispetto agli europei,e sono magari più plateali ,ho ragione penso.

LEAVE A REPLY