Tennis: A Roma eliminati Nadal e Starace

0
34

Choc Nadal. Rafael gela il «Pietrangeli» ed esce di scena all’esordio della 78esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia: il tre volte campione del Foro Italico si è arreso per 7-5, 6-1 al connazionale Juan Carlos Ferrero. «Rafa» ha combattuto per un’ora e 54 minuti, chiedendo più volte l’intervento del fisioterapista per il piede destro martoriato dalle vesciche. Nel primo set ha annullato due set point prima di cedere. Nadal ha pagato dazio per le ultime due settimane nelle quali ha centrato il poker sia a Montecarlo che a Barcellona, cedendo in tutto un solo set, e Ferrero non si è lasciato sfuggire l’opportunità di battere per la prima volta in carriera il ventunenne di Manacor sulla terra (in precedenza gli era riuscito una sola volta in sette confronti, ma sul cemento). Juan Carlos, vincitore a Roma nel 2001, ha spezzato la striscia positiva del mancino spagnolo, imbattuto nel torneo romano che lo ha visto trionfatore nelle ultime tre edizioni. Continua la marcia di Simone Bolelli, recente finalista a Monaco: il bolognese si è qualificato per il terzo turno (6-4, 6-4 al francese Simon) ed oggi si giocherà contro Andy Roddick un posto nei quarti. È andata male, invece, a Potito Starace, sconfitto per 6-3, 6-7(5), 7-6 (3) da Ivo Karlovic nell’ultimo match della giornata. Il 26enne di Cervinara, che ha espresso il suo miglior tennis solo a tratti, non ha sfruttato due importanti palle break nel nono gioco del set decisivo che avrebbero potuto mandarlo a servire per il match: «Ho lottato, ma purtroppo è andata male: spero di rifarmi il prossimo anno».

 

Il Mattino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here