Zamparini: “tifosi prendete esempio dal Napoli”

0
24

Quattro sconfitte consecutive non hanno fatto perdere l’entusiasmo al presidente rosanero, Maurizio Zamparini, che ha lanciato un appello ai supporter. ”I tifosi stiano vicino alla squadra, e’ il momento di sostenerla e aiutarla – ha detto in un’intervista a stadionews – Bisogna sostenerla in questo momento delicato e non fischiarla. Chiedo alla gente di stare molto vicino ai giocatori come ha fatto ieri il pubblico di Napoli che ha aiutato molto la propria squadra a segnare al 92′. La societa’ sta lavorando da tempo per allestire un organico molto competitivo per la prossima stagione, potenzieremo quei settori che hanno reso al di sotto delle proprie possibilita”’. Il patron e’ fiducioso in vista della gara contro la Juventus in programma domenica sera al Renzo Barbera. ”Sono convinto che contro la Juventus il Palermo disputera’ una grande partita – ha detto – Percentuali di successo? Dico 60% per il Palermo e 40% per i bianconeri. Il problema in questo momento e’ la sfortuna che si accanisce contro di noi non solo negli episodi, come avvenuto nelle ultime partite, ma anche in termini di infortuni capitati a giocatori molto importanti come Miccoli e Cavani. Domenica saro’ allo stadio e gia’ venerdi’ saro’ a Palermo”. Il presidente che aveva chiesto al tecnico Stefano Colantuono un maggiore utilizzo dei giovani e’ stato particolarmente contento dell’esordio in serie A di Alberto Cossentino in occasione della gara di ieri sera contro il Napoli. ”Quando ho visto entrare Cossentino mi si aperto il cuore – ha rivelato il patron rosanero – Era da tempo che chiedevo l’inserimento in squadra dei nostri giovani. Uno dei vizi di Guidolin era che faceva giocare sempre gli stessi uomini anche quando qualcuno dei titolari era palesemente fuori condizione oppure giocava con una gamba sola…”. In ogni caso, il patron e’ abbastanza soddisfatto della prestazione di ieri. ”Si vedeva che il Palermo c’era – ha concluso – Ho fatto i complimenti a Colantuono e alla squadra perche’ ieri sera ho visto una squadra maschia. In questo momento purtroppo la fortuna ci ha voltato le spalle e ogni episodio va contro di noi. Considero il Palermo non inferiore all’Udinese che ha 14 punti in piu’ di noi ma che contro il Palermo meritava di perdere con tre gol di scarto, cosi’ come la Sampdoria non ci e’ superiore. Con l’aiuto anche del pubblico riusciremo ad allontanare questa sfortuna”.

Fonte: ANSA

LASCIA UN COMMENTO