#Euro2016 – L’estro di Cristiano Ronaldo porta in finale il Portogallo

0
394

CristianoRonaldo01Al Parc Olympique Lyonnais di Décines-Charpieu, si gioca la prima delle due semifinali, quella meno nobile tra Galles e Portogallo, che deciderà quale delle due squadre andrà in finale a sfidare la vincente di Francia-Germania, vera e propria finale anticipata di Euro 2016.

Galles-Portogallo è soprattutto l’estro di Cristiano Ronaldo contro la potenza di Gareth Bale. Compagni di squadra nel Real Madrid, stasera si affrontano in una sorta di derby nella prima delle due semifinali di Euro 2016.

Le due squadre scendono in campo con le seguenti formazioni ufficiali :

Portogallo (4-3-1-2): Rui Patrício; Cédric, B. Alves, Fonte, Guerreiro; J. Mario, D. Pereira, A. Silva; R. Sanches; Ronaldo, Nani. A disp.: Lopes, Eduardo, R. Carvalho, Eliseu, Vieirinha, Moutinho, Gomes, R. Silva, Quaresma, Éder. All.: Santos.

Galles (3-5-2): Hennessey; Chester, Collins, A. Williams; Gunter, Allen, Ledley, King, Taylor; Robson-Kanu, Bale. A disp.: Ward, Fôn Williams, Richards, Edwards, J. Williams, Vaughan, G. Williams, Cotterill, Church, Vokes. All.: Coleman.

Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia).

 

La prima frazione di gioco è molto brutta in quanto a gioco offerto dalle due squadre e soprattutto avara di vere emozioni per gli spettatori sugli spalti dello stadio di Lione. La gara la fa sempre il Galles mentre il Portogallo mostra un gioco molto lento e prevedibile con una manovra troppo leziosa che fa il gioco degli uomini di Coleman. Nel primo tempo il Portogallo si vede solo al minuto 12 con un diagonale di Joao Mario che si spegne di poco a lato. Il Galles si rende pericoloso in due occasioni, di cui una con un bel tiro dal limite di Gareth Bale. Cristiano Ronaldo non pervenuto nei primi 45 minuti di gioco, ben ingabbiato nel 3-5-2 gallese di Coleman.

 

Nella seconda frazione di gioco, lo spartito cambia completamente. Ma soprattutto sale finalmente al proscenio, un fuoriclasse di tutto rispetto che nel primo tempo si era solo intravisto: Cristiano Ronaldo. La partita cambia completamente al minuto 50 quando l’estro di Ronaldo decide di cambiare definitivamente le sorti dell’incontro fino a quel momento molto equilibrato. Da azione d’angolo battuto dalla sinistra, Ronaldo svetta altissimo e di testa batte inesorabilmente Hennessey, assolutamente incolpevole nel gol subito. Due minuti più tardi altra scossa portoghese alla partita, che porta sempre la firma di Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse del Real Madrid arpiona un bel pallone al limite dell’area di rigore e fa partire un bel tiro di destro su cui si lancia in scivolata Nani che allunga la gamba destra e devia la palla quel tanto che basta per metterla in fondo al sacco.

 

Il doppio k.o. subito dagli uomini di Coleman si fa sentire e il Galles per diversi minuti scompare completamente dalla partita, pur non avendo demeritato fino a quel momento. In pratica il Galles si vede solo in una occasione con un bel tiro da lontano di Bale che trova pronto alla parata il portiere Rui Patricio. Il Portogallo invece sfiora in almeno altre due occasioni il gol del 3-0: prima con ribattuta quasi a colpo sicuro di Joao Mario su parata del portiere Hennessey e poi con Danilo con parata del portiere gallese sulla linea di porta.

 

Finisce 2-0 per il Portogallo, che ha legittimato il successo nel corso della ripresa dopo un primo tempo in cui l’equilibrio l’aveva fatto da padrone. Nel secondo tempo la partita la risolve da solo Ronaldo firmando il primo gol e dando un grande contributo anche nel secondo gol portoghese. Con il Cristiano Ronaldo del secondo tempo di stasera niente è precluso al Portogallo, anche se l’avversario della finale si dovesse chiamare Francia o Germania.

 

 

Natale Giusti – Napolisoccer.Net

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here