Calcio: In C1 il Martina diserta gara col Perugia per protesta

0
61

Tenendo fede a quanto avevano annunciato i dirigenti della societa’ nei giorni scorsi, il Martina (C1 girone B) oggi non e’ sceso in campo disertando cosi’ la gara interna con il Perugia. La decisione e’ stata attuata per protesta contro il deliberato della Corte di giustizia federale che aveva inflitto otto punti di penalizzazione al Lanciano per illeciti amministrativi. 
Una decisione, quella degli otto punti di penalizzazione al Lanciano, che i dirigenti del Martina ritengono blanda. Essi si aspettavano invece che il Lanciano fosse escluso dal campionato, cosa questa che avrebbe portato il Martina, fanalino di coda del campionato, al penultimo posto in classifica consentendogli di disputare i play out. Al momento di inizio della gara sono scesi in campo i soli giocatori del Perugia. L’arbitro Viti di Campobasso dopo aver atteso i canonici dieci minuti per quest’ultima gara di campionato ha dato il triplice fischio di chiusura di una gara mai cominciata. Secondo il regolamento, il Martina avra’ ora la gara persa a tavolino per 0-3 e un punto di penalizzazione. Sugli spalti poche decine di tifosi alcuni dei quali hanno issato uno striscione con la scritta ‘W Milan W Fiorentina, una storia irripetibile’, con riferimento a vicende analoghe vissute dai due club in passato, che pero’ – sottolineano i tifosi ionici – hanno tratto ben altro giovamento dalle decisioni della giustizia sportiva.
Fonte: ANSA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here