Magoni (ex Napoli): “Con il Bologna il Napoli ha più possibilità di vincere”

1
68

magoni-oscar-internetA Radio Crc, durante la trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Oscar Magoni, ex centrocampista azzurro, che ha rilasciato alcune dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Sono contento per la nuova esperienza di Ciro Ferrara come allenatore della Nazionale Under 21, è un’esperienza importante, Ciro è un ragazzo preparato, è un tecnico giovane, e gli faccio il mio in bocca al lupo. In serie A partite facili non esistono, gestire una settimana con le Nazionali di mezzo non è facile per un allenatore perché i calciatori non si allenano, spendono tanto sia a livello fisico che mentale nelle rispettive Nazionali per cui diventa un problema per Mazzarri. Domenica si gioca Napoli-Bologna, credo che il Napoli ha più possibilità di vincere perché gioca in casa, e perché ha una rosa sicuramente più completa rispetto al Bologna. C’è anche da dire che il Napoli fa un campionato diverso rispetto a quello del Bologna. Ho avuto due esperienze positive in entrambe le squadre, sono tifoso di entrambe quindi che vinca la migliore. Una squadra che fa risultato con questo modulo è giusto che lo mantenga perchè cambiarlo, è rischioso. La filosofia di Mazzarri è questa, e i giocatori fanno quel tipo di gioco che lui vuole. Ogni allenatore deve avere le proprie idee, e se la squadra risponde bene è giusto continuare così. Ogni modulo deve tener conto dell’equilibrio della squadra e va fatto in base ai giocatori della rosa che scegli, per farli rendere al massimo. Con questo Napoli si possono fare tutti i moduli, perché i calciatori di cui dispone l’allenatore sono adattabili a qualsiasi modulo. Il Napoli ha molte possibilità per chiudere il campionato al terzo posto perché l’Inter non è più così forte per via di molti infortuni, la Juve è solida, ma non più del Napoli, la Sampdoria si trova in difficoltà, il Palermo ha alti e bassi e il Napoli ha da lottare con Roma e Lazio. Di Vaio è uno che sa bene dove è la porta, anche di spalle, i giocatori del Napoli devono essere attenti, e bisogna mandare in campo i difensori più in forma. I calciatori che giocano a Napoli, devono abituarsi a vivere il calcio 7 giorni su 7 e quelli che non reggono tale pressione non sono da Napoli. La difficoltà di giocare nel Napoli è che in questa piazza una partita dura 24 ore su 24 e il giocatore deve trovare l’equilibrio giusto, essere forte e non farsi condizionare dalle critiche, questo vale anche per Vitale. Bisogna essere tranquilli e credere nel proprio lavoro. Sono stato contattato da un amico che mi aveva ventilato l’ipotesi di allenare la primavera del Napoli, ma la società non mi ha mai contattato”.
 

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Radio CRC)
 



1 COMMENTO

  1. Infatti dobbiamo stare molto attenti a Di Vaio. Ancora mi ricordo i 2 goals che ha fatto alla Roma. In quell’occasione ho goduto da morire, ma spero che contro di noi giochi sotto tono 😉

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here