Calcio: Uefa, Fiorentina battuta ai rigori dai Rangers

0
33

La Fiorentina sbatte contro il muro degli scozzesi: il loro allenatore Walter Smith voleva i rigori. C’e’ riuscito e la sua squadra va in finale dopo aver giocato andata e ritorno solo in difesa. Alla fine, dopo gli errori di Vieri e Liverani, e’ Novo che porta i suoi a Manchester. La finale che tutti si aspettavano, quella tra i viola e il Bayern di Luca Toni, sconfitto per 4-0 dallo Zenit, non ci sara’. Eppure per tutta la gara la Fiorentina, come a Glasgow, ha tenuto in mano il gioco, correndo pochissimi rischi. I viola, in uno stadio strapieno, colorato di bandiere bianche e viola, comincia il primo tempo con un pressing costante che mette in difficolta’ gli scozzesi. Il primo tiro in porta arriva solo al 20′ ed e’ Montolivo che scarica il destro: troppo centrale. In avanti i Rangers non si vedono, Frey tocca palla solo su alcuni passaggi arretrati dei compagni. Capitan Ferguson, atteso al rientro dopo la squalifica, non riesce ad assistere Darcheville. I giocatori di Prandelli continuano a fare gioco e Montolivo giganteggia a centrocampo, poco assistito da Liverani in serata non positiva (lo dimostrera’ anche ai rigori). Al 40′ esce per infortunio Donadel: dentro Kuzmanovic. In avanti Pazzini gioca di sponda,e spesso riesce a liberare Mutu e Santana, ma tiri in porta se ne vedono pochi. Nel secondo tempo la gara non cambia, anche se la Fiorentina arriva piu’ spesso davanti alla porta avversaria. Dopo un tiro di Ujfalusi e una punizione di Mutu si fanno vedere in avanti i Rangers, con Davis che spreca. Entra Vieri per Pazzini, ma sono gli scozzesi che arrivano davanti a Frey che para su Thomson. Si va ai supplementari e subito Vieri tira di poco a lato. Nell’ultimo quarto Thomson si fa ammonire per la seconda volta dopo una testata a Liverani. La lotteria dei rigori comincia bene per i viola: Frey para su Ferguson, poi Kuztmanovic e Montolivo illudono il pubblico. Sbaglia Liverani, non cosi’ Papac e Hemdani. Alla fine Vieri calcia sopra la traversa e Novo mette dentro il rigore decisivo. A far festa sono i 2.500 scozzesi entrati al Franchi e quelli che hanno visto la gara sul maxi-schermo del PalaMandela.
Fonte: ANSA

LASCIA UN COMMENTO