Marino (Atalanta): “Alla vigilia avrei sottoscritto un pareggio”

2
47

Marino02

ESCLUSIVA – Dopo il pareggio al cardiopalma tra il Napoli, da lui costruito, e la sua attuale squadra: l’Atalanta, il direttore tecnico dei nerazzurri Pierpaolo Marino ha rilasciato una lunga ed esclusiva intervista a Napolisoccer.NET. Il “deus ex machina”, di club italiani come l'Udinese, il Napoli ed attualmente l'Atalanta, non si è limitato a parlare solo della partita di ieri ma anche di mercato e di tanto altro ancora. 

 
Cosa pensa della gara giocata ieri tra la sua Atalanta ed il Napoli? E' soddisfatto del risultato? 
E’ stata una bella partita, il Napoli ha predominato per i primi 30 minuti, poi nel secondo tempo l’Atalanta ha fatto un’ottima partita, vedi la traversa di Denis. Mi dispiace un po’ per il pareggio finale,che va un po’ stretto all’Atalanta. Alla vigilia avrei sottoscritto per un pareggio. Questo risultato appaga soprattutto noi che puntiamo alla salvezza, mentre va male per il Napoli, che ha ben altre ambizioni di classifica". 
 
Alla vigilia se l’aspettava così questa partita? 
E’ stata una partita intensa, gli azzurri venivano dalla vittoria con il City e ci aspettavamo di trovare una squadra con il morale alle stelle. Il Napoli quest’anno ha una squadra forte, anche le riserve sono all’altezza dei titolari. Ieri mi ha stupito tantissimo Zuniga ma anche Gargano non è stato male. Poi Mazzarri ha inserito i pezzi da novanta come Lavezzi e Maggio ed il Napoli è cambiato incredibilmente in meglio col passare dei minuti”.
 
Quali ricordi conserva della sua seconda esperienza a Napoli? Il suo rapporto con De Laurentiis?
Ottimi ricordi, anzi per me Napoli è ancora il presente, questa squadra l’ho fatta io! Il rapporto con il presidente è rimasto indubbiamente ottimo”.
 
Ci svela i dettagli della clausola rescissoria di Lavezzi?
Allora quando io andai via da Napoli, Lavezzi non aveva quella clausola sul contratto, perciò, come ha detto anche il procuratore, è stato De Laurentiis a metterla. D’altronde quando lasciai i contratti non erano una priorità per il presidente”.
 
Denis sembra diverso dal calciatore visto a Napoli e ad Udine, nuova scommessa vinta?
I fatti dicono di si”. 
 
Capitolo mercato: circolani voci dell'interessamento dell'Atalanta per alcuni giocatori azzurri e viceversa: si è già sentito con Bigon?
"Non ho notizie in tal senso. Gabbianini? Nessun contatto con il Napoli, nessuno mi ha chiesto informazioni in tal senso su Manolo Gabbianini. A Napoli ci sono ottimi giocatori, tipo Rinaudo ed Aronica ma non siamo interessati al loro acquisto, a gennaio non arriverà nessuno, stiamo bene così. Capelli sarà sostituito da Masiello al centro della difesa, perciò non c’è alcun bisogno di intervenire sul mercato”.
 
Quale sarà il prossimo argentino che porterà in Italia?
Non te lo dirò mai, se no mi rovini tutto”.
 
Capano Vincenzo – Napolisoccer.NET


PUBBLICAZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: Napolisoccer.NET

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO