Santi Giuffrè (Questore Napoli): “Ogni problema causato alla polizia inglese si ritorcerà contro il Napoli”

5
70

Il Questore di Napoli Santi Giuffrè, intervenendo ai microfoni di "Marte Sport Live", ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Naqpolisoccer.NET: "Stiamo collaborando con la polizia inglese, i rapporti sono buoni. Saremo presenti a Liverpool con alcuni nostri poliziotti per facilitare il dialogo con i tifosi azzurri. i tifosi devono capire che per seguire il Napoli in Europa bisogna organizzarsi in tempo, chi non ha il biglietto è meglio che resti a casa. In molti hanno commesso la leggerezza di comprare il biglietto aereo prima di avere tra le mani il biglietto della partita, così non va bene credo che servirà da esperienza per il futuro. la polizia inglese ha diramato un decalogo per i tifosi napoletani, visto che elogiamo il modello inglese dico che bisogna anche rispettare le loro regole. Dai dati in nostro possesso ci saranno almeno 2400 tifosi azzurri a Liverpool provvisti di biglietto ma si stima che almeno 5000 si recheranno in Inghilterra. E' importante che i tifosi azzurri capiscano che ogni problema causato alla polizia inglese si ritorcerebbe contro il Napoli".
 

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Radio Marte)
 

Condividi
Articolo precedentePierpaolo Marino: La “10” a Lavezzi? Non gli converrebbe
Prossimo articoloFedele (proc.): “Il Napoli è in cerca di un difensore mancino”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


5 Commenti

  1. Facciamogli vedere che anche la nostra squadra “…Never Walk Alone ” !!!!!
    …Stamm’ sul’ accort’ a’ nun’ esaggera’ !!! Capit’ guagliù???!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here