Il Commento di Napoli – Siena

1
27

Il Napoli non punge e l’Europa si allontana
Davanti ai 40.000 del San Paolo gli azzurri non riescono a far loro la partita contro un Siena quasi salvo e ben messo in campo da Beretta, un tecnico che bada al sodo senza però tralasciare i giusti estetismi. Reja per le assenze vara un Napoli rimaneggiato a centrocampo, dove trova posto da titolare addirittura Montervino, mentre Pazienza collocato basso davanti alla difesa ha il compito di dettare i tempi. Nella prima parte di gara il Napoli assume il comando delle operazioni diventando immediatamente padrone del campo mostrando una insolita padronanza nel possesso palla che riesce a innescare spesso gli esterni, in particolare Mannini che sul lato mancino duetta bene con Hamsik, peccato che al centro manchino i centimetri necessari per spaventare una coppia centrale di stazza e rodata come Loria e l’ex Portanova. Se le geometrie passano tra i piedi di Pazienza allora il gioco diventa lento e prevedibile, diventano difficili tagli ed inserimenti per Hamsik e Bogliacino mentre Lavezzi come suo solito, in assenza di lumi, tende a svariare su tutto il fronte offensivo alla ricerca del buco in cui infilarsi. Le conclusioni perciò arrivano con tiri da fuori, apre le danze al 14° Mannini, molto ispirato sulla sua corsia oggi, poi è seguito da Lavezzi che lascia sul posto Loria ma Manninger si fa trovare pronto sulla traiettoria ed infine tocca Pazienza che conclude di poco a lato. Un po’ poco per il Napoli al cospetto del suo pubblico, un po’ poco anche al cospetto di un Siena che non ha certamente la caratura delle più blasonate già cadute a Fuorigrotta, ma la ripresa continua così sulla stessa falsa riga della prima parte di gara, l’unica novità è che subito Calaiò e Sosa prendono a riscaldarsi con quest’ultimo che fa il suo ingresso in campo al 55° rilevando un arrugginito Montervino. Al quarto d’ora la gara si movimenta perché a ballare c’è il Pocho che ancora una volta riesce a gigioneggiare Loria sul versante destro sgusciando dritto verso l’area venendo poi contrastato con tempestività da Rossi, il Pocho però non ci sta e di lì a poco si produce in un ubriacante dribbling che lascia al palo tre senesi, entrato in area però la conclusione risulta alquanto infelice. Beretta allora cerca la qualità di Locatelli che rileva la dinamicità, forse mancata, di Frick, ma è ancora il Napoli a cercare di sfruttare il suo miglior momento mentre la pressione è ancora persistente e Bogliacino al 66° coglie dal limite dell’area il palo alla sinistra di Manninger ormai battuto, il rimpallo finisce sui piedi di Hamsik che però manca il tap-in vincente spedendo la palla alta sopra la traversa. Il Siena sembra però svegliarsi dal torpore, velocizza la propria manovra sfruttando le ripartenze sulle quali fanno la loro figura in interdizione uno splendido Santacroce ed un chirurgico Cannavaro, le squadre così giocando si allungano, per Reja sono pericolosi i continui sganciamenti di Bogliacino, presto richiamato a maggior ordine dal mister, che lasciano oltremodo scoperto il centrocampo. Non producono effetti nel finale gli ingressi di Riganò da una parte e Calaiò dall’altra ed i dubbi interventi in area senese su Bogliacino e Sosa negli ultimi secondi non convincono del tutto un attento Giannoccaro. E’ un peccato che la corsa del Napoli verso l’Uefa si fermi davanti al suo pubblico e proprio oggi che le corsie laterali sembravano funzionare a dovere non c’è stato l’utilizzo di Sosa fin dal primo minuto. L’assenza di Gargano è stata forse quella più sentita, perché l’uruguagio è l’uomo che meglio di tutti sa imprimere velocità ed imprevedibilità alle ripartenze, ma infondo è mancato più di un solo uomo al Napoli quest’oggi, forse la convinzione mentale di poter far suo il match come ci aveva da tempo abituati per rispedire così gli avversari col sacco vuoto sotto la Torre del Mangia. Se Europa sarà, passerà sicuramente dall’Intertoto. Certo, tentar non nuoce si dice, ma siamo sicuri che sia questa la retta via?
 

Antonello Greco

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO