Ultima tentazione: caccia a Pjanic, il nuovo Zidane

0
85

L’ultima tentazione si chiama Miralem Pjanic, gioca da regista nel Metz ed è corteggiatissimo da tanti grandi club, però in prima fila c’è il Napoli. Diciotto anni e un futuro da campione già scritto. Nato in Bosnia, fuggì con la famiglia in Lussemburgo durante la guerra e diventò calciatore nel piccolo stato europeo. L’esordio con la nazionale lussemburghese nel 2006 all’Europeo under 17, poi la scalata alla prima squadra del Metz, città dove si è trasferito. Da ottobre è titolare nella Ligue 1, da novembre c’è folla di osservatori a seguirlo dagli spalti. La valutazione iniziale era di 4 milioni, poi la crescita dell’interesse ha fatto aumentare il prezzo fino a dieci milioni. Il duello con il Barcellona si giocherà al rialzo, partendo da quella cifra. Pjanic gioca a centrocampo ed ha propensione offensiva. Spesso viene utilizzato dietro la prima punta, di tanto in tanto segna: fino ad ora tre gol. Ha un ottimo controllo di palla e qualcuno lo paragona a Zidane, anche se lui si schermisce, e dice di dovere ancora crescere. Per adesso Marino lo segue con attenzione, ma la politica aziendale gli imporrà di fermarsi, se l’asta con il Barcellona arriverà troppo in alto. Sul fronte delle trattative, c’è da registrare una nuova impennata per l’argentino Ahumada del River Plate. 25 anni, centrocampista con buone doti di interdizione. Pierpaolo Marino ha lungamente parlato con il procuratore, Nestor Sivori: il giocatore sarà svincolato a fine stagione e questo particolare accelera le procedure del possibile trasferimento. Sivori è anche procuratore di Cavenaghi, il bomber del Bordeaux e ieri a Radio Goal su Kiss Kiss Napoli ha spiegato che un passaggio di Cavenaghi in azzurro non è impossibile, anche se il giocatore ha dichiarato il contrario. Il mercato estero, porta verso il Napoli anche un giocatore italiano, Enzo Maresca. Dopo settanta partite e undici reti con la maglia del Siviglia (squadra di Luis Fabiano che pure piace al Napoli), il ventottenne centrocampista salernitano di Pontecagnano, ha una gran voglia di tornare al calcio tricolore. Anche per Maresca c’è stato un avvicinamento con Marino, ma l’età e l’ingaggio del giocatore, per adesso spaventano un po’ il club azzurro. Tante le altre trattative. Canale aperto con la Juve per Iaquinta che arriverebbe dietro «restituzione» di Zalayeta e, forse, anche di Blasi (anche se quest’ultimo farebbe carte false per restare in azzurro). Contatti ampiamente avviati con Genoa e Milan per Borriello; mentre la pista Piatti che riporta in Argentina, verso l’Estudiantes, sembra leggermente più complicata. Si rincorrono voci anche su Fred, dell’Olympique di Lione. Ma per il nazionale del Brasile, costo del cartellino e ingaggio sembrano decisamente fuori portata.

Il Mattino

Condividi
Articolo precedenteTufano Posillipo, obiettivo semifinale
Prossimo articoloEldo Napoli, domani l’ultimo atto della stagione
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here