Tre punti “Champions” sotto una pioggia battente

16
29

Napoli-Genoa: le pagelle di NapoliSpagelleoccer.NET
De Sanctis
: sempre assolutamente in partita e molto sicuro di sè; con due interventi plastici salva anche la partita in momenti delicati. E' assolutamente un portiere di caratura eccellente. 6,5
Campagnaro: sembra un pò sulle sue, ha paura di sbagliare e si vede. Acquista convinzione nel corso della partita ed in un paio di circostanze si dimostra anche buon attaccante. Deve migliorare non poco però per tornare quello di inizio campionato. 5,5
Cannavaro: fisicamente straripante e concentrato in ogni circostanza. Gioca una gara assolutamente positiva. Viene da un turno di stop che gli concede nuova linfa e nuovo ossigeno. 6,5
Aronica: sarebbe riduttivo elogiarlo per la duttilità e l'esperienza. Il suo lavoro non si vede molto ma dalla sua parte è sempre difficile sfondare. 6,5
Maggio
: troppo spesso si infrange sugli avversari. La sua fascia sembra occlusa e lui non riesce a giocare sull'allungo ed in velocità. Ci prova ma senza grosso costrutto. Anche oggi sembra imballato. 5,5
Gargano: leggermente sottotono, non è sempre lucido nelle giocate e troppo spesso preferisce far ripartire la manovra giocando all'indietro piuttosto che provare a creare geometrie. Però è tornato il gran corridore rubapalloni ed è in netta crescita rispetto alle sue ultime uscite. 6
Pazienza: non riesce a dare velocità e continuità alle sue giocate. Da playmaker non riesce a dettare le geometrie al gioco azzurro e sbaglia qualche pallone di troppo. Forse attraversa un periodo particolare e sembra stia tirando un pò il fiato. 5,5
Dossena: parte alla grande, inesauribile nelle sue ripartenze si propone molto sulla fascia di competenza confezionando palloni al bacio prima per Hamsik poi per Cavani. E' un mancino tutto spinta e grinta. 6,5
Hamsik
: sembra subito particolarmente motivato ed a suo agio anche sul terreno viscido e scivoloso. Come nella gara d'andata, anche in questa al San Paolo sblocca il risultato con una giocata che regala alla squadra tre punti fondamentali per la Champions League. 7
Lavezzi
: è uno spauracchio continuo per i difensori genoani che lo vedono solo quando è già sgusciato via. I suoi dribbling e le sue giocate valgono spesso il prezzo del biglietto e concedono superiorità numeriche nelle fasi offensive, ma la concretezza sotto porta è una croce che lo rende "solo" un buon giocatore: insomma un "normale". La mettesse di più in rete sarebbe un assoluto campione. 7
Cavani
: non sembra essere in grande giornata, lotta e corre ma sembra poco incisivo. A causa della mancanza di spazi e probabilmente del terreno insidioso non riesce a marcare il cartellino, ma quando gira da quelle parti mette sempre ansia alla difesa genoana. 6

SOSTITUTI

Yebda: meglio di Pazienza e maggiormente presente in mezzo al campo ma troppo lento nelle sue giocate. Comunque convince più di Pazienza a far coppia con Gargano. 6,5
Mascara
: entra per concedere l'applauso allo slovacco che decide la gara. S.V.
Santacroce: entra per recuperare qualche secondo. S.V.
Allenatore, Mazzarri: come al solito il Napoli ha difficoltà contro le squadre schierate ad hoc per portare via il punticino ma anche stavolta gli azzurri hanno fatto come 'o pappece c' 'a noce portando a casa altri 3 punti favolosi (dicette 'o pappece vicino 'a noce, damme tiempo ca te spertoso – cit.). E' però sembrata tardiva la sostituzione per mettere in campo un altro attaccante. Si poteva cercare qualche alternativa in panchina visto che a pochi minuti dalla fine il risultato era bloccato a reti inviolate. 6

Pino Chianese – Redazione NapoliSoccer.NET

16 Commenti

  1. “Pino” forse io vedo il calcio in maniera sbagliata ma a parte il solito errore di distrazione nel finale della partita, Gargano oggi meritava un bel 7 e senza errore 7,5 a lavezzi avrei dato 6 perche’ non vede assolutamente la porta e per uno della sua importanza e’ cosa grave, per il resto lavezzi crea spazi ai compagni , ma lo sapevamo. Cavani 5 e bisogna avere il coraggio di dare insufficienze anche a gente come lui che da diverse partite fa errori da principante e a volte non riesce a controllare il pallone, speriamo gli passi presto perche’ il Napoli non puo’ rininciare aii gol di Cavani.

  2. mazzarri vattene mi sembra esagerato come anche il 6…e se andasse via chi ci rimette non siamo certo noi……..cavani 6 è una altra esagerazione non perche’ non ha segnato ma ormai è come gargano 3 mesi fa …stanco ma l’unico che non se ne accorge è mazzarri come se non avesse alternative . questo è il suo grande limite non legge le partite ! Dossena 6.5 è pochino : un laterale così va sfruttato 20 metri più avanti cambiando modulo difensivo ma il partente non lo pensa neppure e sistematicamente soffriamo fino al 90′ perche’ gli altri ci conoscono e ci aspettano x fregarci nelle ripartenze (contropiede)

  3. Voti bene o male condivisibili.

    Però il 7 a Lavezzi fa capire come siamo noi napoletani: ci innamoriamo dei dribbling, della fantasia, ci accontentiamo di vedere questo.. La verità è che Lavezzi oltre a creare molte volte la superiorità numerica saltando l’uomo, altrettante volte si è buttato a capo chino in mezzo a quattro-cinque avversari, ed ha sbagliato altrettante occasioni da rete. Quindi per me sarebbe da 6, giusto 6.5 se proprio vogliamo aumentare i voti per la vittoria.

    Gargano ha giocato bene, ma nel finale ha sbagliato due passaggi che hanno dato il via a pericolosi contropiedi genoani: se avessero pareggiato staremmo qui a dirgliene (giustamente) di tutti i colori. Errori di questo tipo in serie A non si dovrebbero fare, figuriamoci in Champions!

    Mazzarri l’ho sempre malsopportato anche quando si vinceva, e con le voci che girano certo non mi è tornato in simpatia.

  4. la cosa importante è che rimanga De Laurentiis. lui è l’artefice della crescita esponenziale della squadra. gli altri sono solo dei dei buoni operatori non vedo nessun Maradona da cui non si può farne a meno.
    Forza Napoli!!!!!!!!!!!!!!

  5. wa lavezzi la porta veramente non la vede proprio!! non capisco mazzarri a che carte vuole giocare, vedendo de laurentiis ieri non proprio felice qualcosa sta cambiando, secondo me anche cavani ci sta pensando se non li guadagna ora i soldi che ha fatto un campionato indescrivibile, quando li guadagnerà più ciò che il real gli vuole offrire? cmq pensiamo alla champions poi avremo tutto il tempo per fare uno squadrone!!! de laurentiis ora nn puoi piu tirarti indietro ora ci vogliono i campioni!!!

  6. ma il signor mazzarri non lo sà che ha firmato un contratto triennale? poteva non farlo….firmava contratti annuali come il GALANTUOMO REJA ! ora cosa vuole ? un aumento di stipendio ? giocatori ? per me è il solito mercenario e basta! se fossi De Laurentiis lo terrei fermo x i restanti 2 anni di contratto,ed ingaggerei Gasperini,giovane competente e che gioca con lo stesso modulo ,magari è anche un pò più offensivo( 3 4 3 ) con il genoa ha fatto bene…..

  7. 7,5 a Cannavaro e Dossena, almeno in questa partita, facile da leggere, hanno dimostrato qualcosa in più rispetto a tutti gli altri. Se Mazzarri vuole andare via verso la Juventus, dove li trova gli uomini sulle fasce che, come ha detto lui ieri sera sono i migliori in Italia. La Juve è da rifondare, pensaci Walter. Il discorso cambia se è orientato verso la Roma. Vai dove vuoi, nessuno ti trattiene, l’importante è che non si muovono Lavezzi, Hamsik, Cavani, Cannavaro, Maggio, Dossena,Ruiz, Campagnaro,Matavz e Fernandez. Con un paio di innesti a centrocampo possiamo competere pure a centrocampo. Finora De Laurentis non si è privato dei suoi gioielli, non vedo il motivo per cui lo debba fare ora che siamo in CHAMPIONS: non si è dimostrato come Preziosi o Zamparini. FORZA NAPOLI SIAMO IN CHAMPIONS LEAGUE. EUROPA SIAMO ARRIVATI

  8. be ….Mazzarri , come tutti, vorrebbe aumentare lo stipendio e anche i giornalisti vorrebbero far carriera montando una storia su mazzarri, diamo importanza a storie che importanza non ne hanno.
    Il Napoli sta giocando maluccio perche’ e’ nervoso e , purtroppo, un po labile caratterialmente; tutti vogliono la champion e a qualificazione avvenuta, ci sara’ la fila alla porta di Aurelio, ma questo succede in tutte le migliori famiglie….il resto sono solo chiacchiere come un programma di Maria De Filippi.

  9. Una cosa e’ certa: La nostra stima nei confronti di Mazzarri sta via via scemando.
    Ultima considerazione: Mi domando cosa sarebbe successo se nel mercato di riparazione di gennaio il Napoli si fosse rafforzato veramente.

  10. Sono feliccissimo della vittoria degli azzurri, perche’ facciamo un altro passo in avanti per l’ obiettivo prefissato, però ricordiamo che il Napoli ha vinto contro una squadra come il Genoa che non stava al completo, mentre noi stavani con i soliti titolari, quindi spero che passimo subito questi tre turni, al meglio ovviamente, e finisca questo campionato, e che raggiungiamo subito la champions….!
    Per quanto riguarda le pagelle, come si fa a mettere 7 ad alcuni giocatori?
    ma la partita la vedete o ve la fate raccontare? io Hamsik l’ ho visto solo nell’ occasine del goal….!!!!! Lavezzi 1 su 3 centra la porta, Cavani sta già in vacanza. Mazzarri faccio ciò che vuole, l’ importante che avvisi la società prima del tempo per far si di trovare qualcuno in grado di guidare la squadra nel prossimo anno, in tal caso, faccio il tifo per Delio Rossi…!

  11. Tutti a criticare Lavezzi a destra e a manca per la sua imprecisione sotto porta allora vi faccio una domanda prendete il numero totale delle occasioni da gol del napoli in tutto il campionato sottraete alle stesse quelle in cui partecipa il pocho e poi meditate… Secondo me esagerando ci ritroveremmo a lottare per un posto in europa league, perciò basta con queste critiche inutili.

  12. Bravo Lucio, non si può criticare un giocare in grado di aprire tutte le difese del mondo. Ho letto da qualche parte che, nel caso di partenza di Mazzarri, questi lo vorrebbe con sè alla Juve. No, questo è troppo. A questo punto, De Laurentis metta a riposo Mazzarri per 2 anni e non se ne parla più. Di Mazzarri se ne può fare a meno, di Lavezzi no.

LASCIA UN COMMENTO