‘O ciuccio che vola

16
106

ilpuntodiMango2Proposta. A Napoli potrebbe essere un ciuccio che vola. La Lazio fa sul serio con l’aquila, noi potremmo rispondere a modo nostro col quadrupede amico dell’uomo. Cosa c’è di meglio e di più ironico del ciuccio (un bel pupazzo gonfiabile ovviamente) che sconfessa la sua fama modesta e vola alto nel cielo? Dalle fatiche della C ai piani alti della A un po’ di ironia popolare non guasterebbe. Tanto per sdrammatizzare. E per fare gli scongiuri su questo Napoli, che deve sempre faticare molto per volare. Che mette sotto stress il suo allenatore. Che fa dire al suo presidente “non vi illudete” per timore delle cadute. Che comunque mette allegria tra i tifosi, che per ora non hanno lo scudetto in testa, ma sanno che anche la partita più difficile può essere vinta, e comunque un giorno la pronunceranno la parola impronunciabile.

Creatività allo stato puro. Come quel cartello “Ilary per tutti” o, a Cesena, “A voi le piadine, a noi le romagnole”. Non ce ne vogliano Totti o i padani. Chi non ricorda con simpatia e senso dell’humor quel “Giulietta è ‘na zoccola” esposto a Verona? Si esprimesse con queste trovate la conflittualità calcistica, saremmo il tifo migliore del mondo, senza razzismi, sediolini divelti e bombe carta.

Come vere e proprie trovate sono quelle fabbricate in campo dal trio delle meraviglie, quando alle loro spalle tutto funziona bene e Totti meno. Ma può il nobile e valoroso ciuccio volare sempre? Se si stanca sono guai. Perciò i rincalzi facessero presto ad ambientarsi. O volano come lui o resteranno non ciucci, ma asini.

Antonio Mango, Napolisoccer.Net
 

16 Commenti

  1. Bell’articolo, quasi poetico.
    Francamente non mi faccio illusioni, e se dovesse finire al 6° posto non ne farei certo un dramma (ovviamente fuori dall’europa si). Certo è, che certe volte quando partono in contropiede…beh, sono veramente forti!
    Forza Napoli!!!

  2. noi siamo la città della creatività non abbiamo bisogno di copiare la lazio con il ciuccio che vola!!!
    faccamo girare uno vero sulla pista con le bandiere azzurre oq.sa d’altro!!!!

  3. sono d’accordo con JD….mi accontenterei di partecipare di nuovo alla COPPA UEFA dobbiamo dare la possibilità a questi giocatori….MAGGIO…GARGANO…HAMSIK….DOSSENA…LAVEZZZI…CAVANI DI MUSURARSI OGNI ANNO IN QUESTA COMPETEZIONE XCHè SE POI CI SCAPPA LA COPPA CAMPIONI L’OBIETTIVO è QUELLO ALMENO DI ARRIVARE AI GIRONI,ALTRIMENTI MOLTO MEGLIO LA COPPA UEFA !!!!! SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI…..
    P.S. PER CHI NON LO SAPESSE IL SIMBOLO DEL NAPOLI ALL’INIZIO ERA UN CAVALLO POI DOPO UNA RETROCESSIONE SI PASSò AL CIUCCIO(SE LA MEMORIA NON MI INGANNA)

  4. nn siaomo pakkiani…il ciucco è il simbolo di uno ke sgobba…..facciamolo solo , se si vuole, entrare nello stadio….e considerarlo come tale….

  5. NOooooooooo andate a quel paese tutti i sostenitori del ciuccio!!!Ma possibile che in pieno 2010 voi pensate al ciuccio ovvero al somaro come simbolo??Non significa come qualcuno scrive di uno che sgobba…..ma somaro in segno di ignoranza(per la precisione “ottuso”)- e con tale simbolo ci diamo la zappa sui piedi da soli.Cambiamo simbolo,lo possiamo fare,perchè il ciuccio rappresentava il napoli che è fallito- questa è una nuova società e possiamo trovare un simbolo molto più positivo….

  6. manuele il simbolo del ciuccio è nato tramite una affermazione di un comunissimo tifoso…che nel 1 campionato disputato dal napoli nel 26 27.si classificò ultimo con quasi 70 gol al passivo e un solo gol all’attivo….e lui paragonò quella squadra al fatidico ciuccio!!

  7. Mi raccontava mio nonno che un tempo portavano allo stadio un ciuccio vero e se il napoli vinceva lo festeggiavano, se perdeva….povero lui…pigliava un sacco di mazzate

  8. emanuele …. era un cavallo rampante stile ferrari ,poi dopo una serie di sconfitte il presidente di allora disse testualmente ma chist nun è nu cavall ma me par nu ciucc

  9. maude …. quando l’asino beve filtra l’ acqua con i dendi , se ti trovi i un precipizio e sproni l’asino a proseguire non si muove neanche se lo ammazzi……, il cavallo beve e va………!!!! siamo sicuri che il ciuccio è il testardo di turno…!!!! ti assicuro che la stupidità umana è molto peggio…….!!! sull articolo , lo slogan originale era ..: A VOI LE OLIVE A NOI LE ASCOLANE….., non ricordo quale tifoso di quale squadra scrisse questo , sicuramente non napoletano…….. di questo sono sicuro. , non gli leva i meriti ma quando non ne ha non ne ha….!!! forza napoli

  10. Raga’ io chiedo a me, a voi ed a tutti i tifosi di restare calmi…troppe delusioni gli anni scorsi..siamo appena all’inizio del campionato..da uno a dieci siamo ad 1..non pensiamo a Champions o altro che sennò si fa la fine dell’ultimo Napoli di Reja che al girone d’andata era lassù e poi è finito quasi in B…
    Una partita alla volta e vediamo dove arriva (speriamo lontano ma pensiamoci con moderazione)..ora il Napoli è d’oro..poi non vorrei che si perdono due partite (nun zia mai) e diventa di nuovo un Napoli incompleto, giocatori da serie B,De Laurentiis doveva prendere a quello…era meglio che ci tenevamo questo,quello, ecc…..
    Il Napoli non era da serie B prima e non è da Champions ora…
    Equilibrio ed umiltà…questo deve avere il Napoli e i suoi tifosi (noi)..

    Il mio pensiero..

LASCIA UN COMMENTO