Cannavaro: “Con la Roma sarà dura ma faremo di tutto per far felici i tifosi”

1
18

Cannavaro02Il capitano azzurro Paolo Cannavaro, ha rilasciato in conferenza stampa alcune dichiarazioni sulla prossima gara contro la Roma, di seguito sintetizzate da Napolisoccer.NET: "L'affaticamento sembra superato, ieri ho provato e non ho avuto problemi, oggi ci sarà l'ultimo test. Contro lo Steaua sono rimasto a riposo per motivi precauzionali. Quella in Romania è stata una gara strana, l'inizio è stato disastroso ma con un grande sforzo di volontà è stata rimessa in piedi. Dico di più, secondo me se avessimo segnato prima potevamo anche vincerla. La Roma? Gara difficile è un avversario ostico che non battiamo da tanto tempo. Nelle ultime gare hanno fatto bene, sono in netta ripresa e sono da temere. Per quanto ci riguarda abbiamo una rosa di assoluto livello con alcuni giocatori veramente importanti. Dobbiamo ancora migliorare e riusciremo a dare ancora di più. Anche i nuovi sono bravi, a livello di gruppo si sono già pienamente inseriti, hanno bisogno di un pò di tempo per capire come muoversi in campo ma sono bravi e ci torneranno utili. Boriello? Siamo grandi amici – spiega il capitano azzurro – e ci scambiamo degli sms, gli ho scritto "venite a perdere…", ma quando giochiamo contro evitiamo di sentirci, domani ognuno penserà a se stesso. Come squadra dobbiamo migliorare, se prendiamo gol non è colpa del singolo reparto perchè tutti devono partecipare alla fase di copertura. Ammetto che ci sono anche stati degli errori dei singoli ma avremo modo di migliorare. Con la Roma giocheremo per vincere ma bisognerà fare molta attenzione, bisognerà giocare come contro la Sampdoria. In casa dobbiamo migliorare ma i risultati arriveranno, perdere come contro il Chievo è brutto e bisogna imparare da quella sconfitta io ad esempio ho capito che prima devo guardare dietro se passo la palla a De Sanctis – scherza Cannavaro -. Certi errori ci possono stare ma l'importante e farne il meno possibile. Personalmente ho superato alla grande quel momento negativo. Il contratto? Siamo in trattativa, io voglio restare a Napoli e non c'è nessun rischio che vada via. La nazionale? Ci penso sicuramente, la concorrenza è tanta ma la speranza è forte. Cavani? Fortissimo, è eccezionale fisicamente anche in allenamento è complicato marcarlo. Domani il San Paolo sarà pieno – conclude Cannavaro – faremo di tutto per far felici i nostri tifosi".
 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteNapoli-Roma: i convocati di mister Ranieri
Prossimo articoloNapoli-Roma: i convocati di Mister Mazzarri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO