I big segnano ed il Napoli vola. Il matador Cavani entra e prende la squadra per mano.

19
30

pagelleLe pagelle di Napolisocer.NET: Cesena-Napoli 1-4.

De Sanctis: per nulla impegnato si limita all'ordinaria amministrazione. 6

Campagnaro: non è ancora al top e dimostra scarsa lucidità soprattutto nella fase di impostazione del gioco. In difesa tiene bene la posizione anche se in qualche circostanza sembra titubante tenuto conto della poca pericolosità degli attaccanti avversari. 6-

Cribari: gioca una prestazione abbastanza positiva fino all'errore fatale. Da quel momento perde in lucidità e tranquillità e non offre più le giuste garanzie. Giusto il cambio. 5,5

Aronica: è il più in palla della difesa. Nella sua zona chiude gli spazi e riesce sempre a limitare ai minimi termini le velleitarie azioni offensive del Cesena. 6

Zuniga: si propone senza mai finalizzare i tanti palloni che riceve colpendo gli avversari con i suoi cross. Troppo spesso perde la palla nel tentativo di superare il diretto avversario e, ad onor del vero, il giapponesino romagnolo gli soffia sempre il pallone nell'uno contro uno. Nella ripresa, complice fortuna e testardaggine, si crea una palla gol che malamente spreca colpendo, come al solito, un avversario: questa volta il portiere. 5,5

Pazienza: è il metronomo del centrocampo azzurro, corre, imposta, tampona e riparte senza sosta per l'intera gara. Grande senso di posizione e molto dinamismo lo rendono imprescindibile per questo Napoli. 6,5

Yebda: a tratti, soprattutto nella prima parte della gara, sembra un corpo estraneo alla squadra, rimanendo per troppo tempo ai margini della manovra. Pian piano riesce ad inserirsi e migliorare la sua prestazione, ma il suo passo rimante lento rispetto alla velocità della gara. 5,5

Dossena: non spinge come in altre partite perchè probabilmente sarà stato ben indottrinato da Mazzarri sulle attenzioni che deve riservare allo spauracchio Schelotto. Lui svolge diligentemente il suo compito provando anche a pungolare il suo avversario piuttosto che limitarsi a contenerlo. E' il fautore del gol del pareggio, la sua azione è da manuale del calcio, prima si smarca e, ricevuta la palla, alza la testa guarda in area e centra basso e forte sul primo palo: su quel pallone c'era scritto mettimi dentro (Maggio e Zuniga dovrebbero andare a ripetizione da lui)! 6,5

Hamsik: lo slovacco ancora non convince. Oggi indossa la fascia da capitano ma,  nonostante questo, non riesce ad ingranare la marcia mantenendo sempre un profilo di gioco appena sufficiente. Come al solito glaciale nell'esecuzione del calcio di rigore, almeno ricomincia a segnare ed è già un vantaggio per gli azzurri. 6

Sosa: deve ancora capire quali sono i ritmi del nostro calcio. Corre con passo felpato e spesso tarda il passaggio ma dimostra di avere buone qualità tecniche. Negli spazi stretti non perde mai il pallone ed anche quando è pressato non ha paura di tener palla o di dettare il passaggio. 6+

Lavezzi: da prima punta non riesce a proporsi come terminale offensivo del Napoli arretrando troppo il suo raggio d'azione e questo favorisce le chiusure della difesa avversaria. Nella ripresa, complice anche una maggiore verve, trae beneficio dalle sostituzioni e cambia prepotentemente i valori in campo, riuscendo ad essere pungente e determinato allorquando decide di scambiare con i compagni piuttosto che incaponirsi nel dribbling. Ottimo il suo inserimento in occasione del primo gol, eccezionale la progressione palla al piede quando serve a Cavani la palla del quarto gol. Nel mezzo spreca malamente l'occasione per segnare la personale doppietta, mirando fuori un pallone docile docile. 7
 

Sostituzioni

Cavani: è il matador della partita e il soprannome non poteva essere altro. Modifica gli assetti della gara, anche grazie al riposizionamento di Lavezzi in un ruolo più congeniale. Partecipa all'azione del primo gol, è protagonista assoluto quando segna il terzo ed quarto gol accoppiando grandi doti atletiche e tecniche oltre che una resistenza fisica e freddezza realizzativa. Ottimo. 8

Gargano: il suo ingresso produce nuova linfa e vitalità al centrocampo azzurro. In collaborazione con Appiah centra l'incrocio dei pali ma è la sua prova nell'insieme che è stata positiva. Evidentemente aveva bisogno di tirare il fiato. 6,5

Cannavaro: doveva riposare ma Mazzarri lo lancia nella mischia quando c'è da stringere le maglie della difesa per sostituire un Cribari prigioniero della sfiducia dopo il clamoroso errore che porta in vantaggio il Cesena. 6

 

Mister Mazzarri: ad essere sincero avevo storto la bocca leggendo l'11 titolare ma i fatti gli hanno dato ragione, anche se ha dovuto inserire giocatori più quotati per aggiudicarsi una gara che immeritatamente gli stava sfuggendo di mano. Con questo Napoli sembra di stare sulle montagne russe, un giorno si sale e quello dopo si scende: oggi si sale! Prepara bene la partita ed il suo turn-over, senza voler entrare nell'analisi degli episodi, sembra ben fruttare. Ma poi arriva l'errore che non ti aspetti ed è costretto a rivedere i suoi programmi per non compromettere definitivamente un'altra gara di campionato. RIschia il tutto per tutto e mette in campo i big tenuti a riposo. Tre cambi che sovvertono, senza alcun dubbio, i valori in campo. Il Napoli dopo i cambi, infatti, oltre che giocare bene diventa anche cinico e micidiale spedendo per 4 volte la palla alle spalle dell'ottimo Antonioli. 6,5


Gianni Doriano – Napolisoccer.NET


Inserisci le tue pagelle sul FORUM di Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteDe Laurentiis: “Ho visto un Napoli estremamente forte”
Prossimo articoloRiscatto servito, Napoli a valanga sul Cesena
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

19 Commenti

  1. lAVEZZI ha mostrato ancora una volta i fortissimi limiti che non gli permettono di fare il definitivo salto di qualità, PURTROPPO NON VEDE MOLTO LA PORTA E QUESTO E’ INCONFUTABILE!
    CAVANI è sempre decisivo e ad oggi il napoli non può fare A MENO DI LUI…
    MENO MALE CHE C’E’!

  2. Ecco, questi dovevano essere i voti di Samp-Napoli, in quel caso invece furono gonfiati eccessivamente, con una media superiore al 7 per tutti. La prestazione è pressochè simile, grande mole di gioco e poca concretezza, dico poca concretezza perchè il Napoli dopo aver dominato il campo per 90 minuti, non ci può far sempre penare e sbloccare la partita gli ultimi 10, e soprattutto SOLITA sciocchezza difensiva, che stava per mandare al diavolo tutto. Questo è un difetto secondo me, e ci portiamo dietro dallo scorso anno, oggi abbiamo avuto una decina di palle gol e fortunatamente ne abbiamo concretizzate la metà, in altri casi non siamo stati così lucidi… il problema potrebbe diventare più grave quando si affronteranno squadre importanti che non ti concedono tutte queste occasioni ed in quel caso è necessario realizzare le poche che vengono concesse. Le amnesie difensive poi, stanno diventando allo stesso modo una preoccupante constante delle ultime partite. Non sto criticando il Napoli di oggi, ma cerco di analizzare e far rendere conto a tutti che ci sono dei problemi che al momento non ci permettono di fare il salto di qualità. Forza NAPOLI!!!

  3. Grande partita, a tratti entusiasmante.
    Però per vincere abbiamo avuto bisogno della squadra titolare al completo.
    E’ purtroppo la conferma che dei nuovi solo Cavani è da Napoli.
    Ci tocca perciò goderci le vittorie così come vengono, senza programmare nulla.
    Ora a giovedì.
    Chia sia un’altra bella serata da godere.
    FORZA NAPOLI SEMPRE

  4. io ricordo che quando dossena fece le sue prime giocate , nel napoli, si pensava ad un’acquisto sbagliato, oggi pensiamo le stesse cose di sosa , yebda e cribari i quali non sembrano neanche da canicatti’, speriamo che debbano ambientarsi ma per ora non possiamo fare a meno di gargano, cavani (un campione vero) e forse neanche cannavaro anche se ogni tanto ti fa venire i brividi.

  5. mah non mi trovo d’accordo con il voto di alcuni giocatori. Zuniga per me almeno la sufficienza la merita ha solo la necessità di entrare nel ritmo partita visto che tra infortuni e scelte tecniche ad ora non ha quasi mai giocato. Sosa insufficiente in quanto ha avuto un approccio molle e non ha dato nessun contributo. Campagnaro è in evidente difficoltà reputo la sua prestazione insufficiente. Hamsik molto meglio di altre volte, più fresco e lucido anche in fase difensiva. Il resto più o meno concordo, comunque non ci dobbiamo esaltare così come non ci dobbiamo abbattere dopo una sconfitta è stato un discreto Napoli con i soliti limiti difensivi, aldila del gol del Cesena vedo sempre una grande insicurezza nel reparto….Forza Napoli immensi il Pocho e Cavani l’ultimo gol da cineteca

  6. grande napoli sempre , abbiamo giocato bene…purtroppo commettiamo errori che puntualmente si tramutano in goal.
    ma oggi il napoli ha espresso un buon gioco, poi sinceramente verso il napoli si è molto critici , però non ho visto altre squadre giocare meglio di noi per quanto riguarda la grandi….

    voto alla squadra 7

    forza napoli

  7. A Yebda 5,5 è troppo contro una squadra che non riesce a rilanciare come il Cesena non si è visto proprio e quindi contro le grandi che farà ??? allora rendiamoci conto che è un giocatore da serie C
    Forza Napoli e vogliamo che il presidente acquisti solo e solamente campioni le riserve le teniamo nella nostra primavera

  8. il napoli havinto la partita, ha giocato bene contro una squadra che fino ad ora aveva ben figurato, ma nonostante la gioa vanno segnalati i limiti e i dubbi che accompagnano questa squadra,il napoli ha problemi di organico e questo e evidente nonosdtante la difesa comprensibile di mazzarri intervistato a sky, sosa si conferma forte nei fondamentali ma e un corpo quasi estraneo nei meccanismitattici del napoli soprattutto quando gli azzurri ripartono in velocità, forse potrebbe essere piu utile in ruolo diverso, magari nel 4-2-3-1-, yyebda e scolastico si sposta poco non affonda mai, passaggi corti fatti con l’interno, mi spiace ma e improponibile, rresto dell’avviso, che con 3 acquisti veri, magari cedendo anche santacroce, uno per reparto questa squadra sarebbe davvero un osso duro, anche per l’inter

  9. grandissimi ragazzi, mi sono davvero emozionato!!! i cambi hanno cambiato la partita, questo dimostra che mazzarri oggi ha avuto ragione, gargano e cavani hanno cambiato la partita!!! grande napoliiiiii ora sotto la roma!! ricordo a tutti che il napoli se vinceva con il chievo sarebbe 1° in classifica!! sciò sciò ciuccièèèèè

  10. coerenza ma dai ma come le vedi le partite se questa e la stessa prestazione di genova allora nn so chi dei 2 nn capisca di calcio visto che a genova il napoli la samp l’aha battuta a tutto campo senza sbavature mantre qui ci sn state …………………….

  11. umberto ha ragione … anche se a malincuore lo devo dire.
    se santacroce a napoli non riesce a giocare nella difesa a 3 forse è meglio uno scambio con qualcuno + adatto di lui per quel ruolo … forse il famoso centrale mancino.
    se prendiamo maresca e una buona prima punta ce la giochiamo con tutti

  12. Abbastanza daccordo!!!! A parte quel + a sosa boooo e Zuniga che vuole come vuole ha procurato pure un rigore con una delle sue incursioni in area!!! Considerato che questo ragazzo viene sbattuto continuamente da una fascia all’altra, dalla panchina al terreno, agli infortuni ecc non dandogli continuità di giocare, è pienamente sufficiente

  13. Grande vittoria e match che dimostra ancora una volta che siamo una squadra da trasferta.. Siamo veloci nelle ripartenze, sfruttiamo bene la velocità del contropiede, mentre commettiamo ancora qualche ingeuità in difesa… Oltre a citare le grandissime prestazioni di Cavani, Lavezzi e Gargano, che hanno cambiato la partita, credo che vada fatto un monumento a Pazienza, autore anche ieri di una partita encomiabile… Sembra strano ma il Napoli non può prescindere da Pazienza, è l’uomo che dà equilibrio lì in mezzo!!!… Ora però andiamo avanti così sia in Europa League sia in campionato e sfatiamo il tabù San Paolo!!!!… Forza ragazzi!!!!

  14. tutti stanno dicendo che siamo una squadra da trasferta perche ripartiamo veloci in contropiede, posso essere anche daccordo ma a giudicare da queste partite direi che anche fiorentina , samp e cesena si sono dovute accontentare della rimessa in quanto schiacciate nelle loro 3/quarti allora dove sta la verita’?
    Con cavani e gargano siamo forti in contropiede ma per stanarli dovremmo tentennare un po con il possesso palla, qualche soddisfazione in + potremmo averla con squadre piu’ blasonate che lasciano giocare. Dobbiamo sicuramente migliorare nella fase di non possesso dove lasciamo molto spazio per gli inserimenti….a cesena e’ andata meglio.

  15. Ma siamo sicuri che il Napoli avrebbe vinto 4-1 se non fosse entrato Cavani? Leggendo le pagelle (condivisibili) non è strano che una squadra che vince così ampiamente ha tante insufficienze o sufficienze stenatate?

LASCIA UN COMMENTO