La banda del buco è tornata

9
41

ilpuntodiMango2Perché gli azzurri hanno perso? Perché, quando non corrono, la difesa non sa reggere l’urto. Questa è la semplice verità. Inutile dire che centrocampisti e punte sono la prima protezione per la propria porta. In tutte le grandi squadre capita di non disputare al meglio una o più partite. Però hanno una qualità individuale in difesa che ci mette una pezza.


Non ce l’ho con Cannavaro, Grava e Campagnaro. Sono dei discreti difensori, in certe partite anche ottimi, ma non sono il massimo. Diciamo che una difesa così non può reggere ogni anno una lotta per la media-alta classifica. Il Napoli deve sempre giocare a mille per proteggere i tre del reparto arretrato. E quando non lo fa, come è logico che capiti pure? O non si riesce a conservare il risultato (come ieri) o si subisce la rete per primi e si mette la partita in salita (come è capitato spesso l’anno scorso).

L’altra sera in una trasmissione televisiva il vecchio Vinicio ha detto più o meno così: “Non mi preoccupa tanto l’attacco e il centrocampo, che possono andare anche così, ma la difesa. La palla la devono saper giocare in undici, non pochi fuoriclasse”.

Senza dare addosso al generosissimo Campagnaro (valido secondo me dal centrocampo in su), ma come si fa a guardare la palla e non Pellissier che ti sta fregando sul tempo la giocata? Il banale errore di Cannavaro non è sintomo di affanno e incertezza? A nulla vale dire che il centrocampo li ha lasciati scoperti. I difensori sono loro e stanno lì in area per questo. Per mettere una pezza nei momenti critici.

Non processiamo, però, i singoli. E’ l’insieme che non convince. Non convince la mancanza in campo di un difensore che sa giocare di anticipo (dove sta Santacroce?). Non convince che a marcare Pellissier in area si sia trovato un difensore che, più che un passo rapido da stopper, ha un passo da poderoso centrocampista.  Non convince la squadra sconclusionata dell’ultima mezz’ora di gioco con tre punte e due mezze punte. In genere è la mossa disperata che peggiora la situazione.

L’ho scritto l’altro giorno: una squadra che deve giocare corta per conquistare palla e ripartire, qualcosa la rischia ed è giusto così. Ma deve avere indietro difensori implacabili e veloci.


Antonio Mango, Napolisoccer.NET

9 Commenti

  1. 7 Goal subiti in 4 giornate di campionato è davvero tanto!..
    Quasi 2 goal a partita…
    Direi che c’è qualcosa che non va!..dove si vuole andare se si subiscono così tanti goal?…
    Dipende l’obiettivo del Napoli quest’anno qual’è…se è dal’8° al 12° posto va bene così….se invece si punta piu in alto….non ci siamo proprio!…

  2. La nostra squadra inoltre è troppo emotiva!…
    E ci sono attimi di panico in alcune partite!…
    Bisogna stare calmi e concentrati sempre…..se vinci 4 a 0 e se perdi 2 a 1….
    Sono pagati per stare solamente 94-5 minuti concentratissimi…possibile sia così difficile?…

  3. Assolutamente corretto!! E dunque? Ora che ci ritroviamo fino a Gennaio (speriamo) con una difesa del genere? Cosa dobbiamo fare noi tifosi intossicarci le partite sperando che si giochi sempre come a Genova, dove la difesa ha retto solo perchè la samp si è fatta vedere poco? Santacroce perquanto sia testa calda deve giocare!! E’ l’unico, a mio avviso, che ha le capacità, se corretto là dove serve, che può fare il marcatore e recuperare in velocità. Inoltre vi pongo un quesito pseudo matematico; diciamo che in serie A ogni squadra ha almeno 1 attacante forte, chi sarebbe tra i nostri difensori l’ideale marcatore? Forse ocntiamo sul fuorigioco, ma a quel punto dovremmo reperire sul mercato gente che lo sappia fare perchè Grava non sà ancora cosa sia e come funziona.

  4. come ho detto io , bisogna mettere campagnaro sugli avversari piu’ veloci , cannavaro e’ ottimo di testa ed in attacco ma e’ lento e si lascia sfuggire quelli piu’ veloci, qui’ do la colpa a mazzarri.
    forza napoli

  5. come ho già scritto bisogna ormai prendere atto dei propri limiti , che vista la campagna “acquisti” estiva, sono più o meno quelli dello scorso campionato .
    Sono d’accordo con l’analisi evidenziata nell’articolo , quello che mi fa inc….
    è la reazione o meglio la NON reazione del tecnico a questo stato di cose.
    L’unica spiegazione , come del resto già pensavo in certe occasioni lo scorso campionato , è che Mazzarri certi giocatori non li considera proprio…è questo secondo me non ce lo possiamo permettere . A volte sarebbe meglio rischiare qualche mossa , anche sbagliando , che invece riproporre gli stessi schemi che troppe volte a noi tifosi hanno lasciato l’amaro in bocca. Come ho già scritto io avrei anche accettato un risultato mediocre o addirittura negativo con il Chievo ,ma se fosse stato la conseguenza di scelte tecniche diverse o di turn over . Visti gli impegni e la rosa a disposizione bisogna rischiare qualcosa di diverso ogni tanto ,anche perchè verrà comunque il momento che certe scelte saranno obbligate. Inoltre certe prestazioni, soprattutto in casa,possono anche ledere l’autostima dei giocatori.

  6. ragazzi cannavaro è napoletano e difendiamolo pure però quello di mercoledi è un errore di prima categoria e per fortuna che questo errrore nno l’abbia fatto un nuovo accqisto altrimenti……………. non aggiungo altro che forza napoli domenica ci riscattiamo

LASCIA UN COMMENTO