Sosa: “El Principito è un elemento di grande prospettiva”

5
22

Nel corso della puntata odierna di “Amore… Azzurro”, programma sportivo in onda ogni mercoledì e sabato su Radio Amore, è intervenuto El Pampa Roberto Carlos Sosa, ex attaccante azzurro ora in forza alla Sanremese. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “L’esperienza alla Sanremese? Ero rimasto senza squadra in Argentina, sarei potuto andare anche a giocare in Uruguay o in Cile, ma ho preferito tornare in Italia, perché ho due figli friulani e una piccola napoletana. Tutta la mia famiglia voleva tornare in Italia. Il Napoli? Mi sento, spesso, con il presidente e con molti amici napoletani. Non dimenticherò mai l’affetto ricevuto dai napoletani come uomo, prima che come calciatore. La trasformazione del Napoli in pochi giorni? La squadra olandese affrontata in Europa League, era più avanti con la preparazione rispetto agli azzurri e questo nel calcio conta molto. Il Napoli è una squadra costruita per ottenere grandi risultati e a Genova l’ha dimostrato. Ora, è importante avere una certa continuità. Se ho chiesto al presidente di tornare a Napoli? Ci siamo sentiti spesso, perché quando ero in Argentina, parlavamo dei giocatori che militano nel campionato sudamericano e che interessavano al club azzurro. Il Napoli cercava una prima punta, ma non c’è stato nulla di concreto. Ora sono contento di vestire la maglia della Sanremese. Denis e Quagliarella? Credo che con Denis sia nato un problema tra il suo procuratore e il presidente. Per ciò che concerne Quagliarella, bisognerebbe conoscere bene ciò che è accaduto per esprimere un giudizio. Tuttavia, io non avrei mai abbandonato la squadra della mia città. Non c’è nessun allenatore o presidente che avrebbe potuto farmi rinunciare alla maglia della squadra della città in cui sono nato e per cui faccio il tifo. Oltretutto, conosco molto bene l’ambiente partenopeo e so come la pensa la gente. El Principito? Non si arriva nel Bayern per caso, oltretutto, ha già esordito anche in Nazionale. E’ un elemento di grande prospettiva, ma bisogna avere la pazienza di aspettarlo. L’obiettivo stagionale della Sanremese? Siamo una neopromossa e quindi, quest’anno, il nostro obiettivo è raggiungere una tranquilla salvezza”.
Fonte: Redazione Sportiva Radio Amore Campania.
 

5 Commenti

  1. di grande prospettiva e lo vendevano per 2 milioni di euro aL NAPOLI? allora il bayer monaco ha avuto il pacco? wa che furbacchioni che siamo!! questo è ottimo è uno di prospettiva… ma vav va va per piacere

  2. Sto Sosa lo vedo lento e impacciato.
    Spero di sbagliarmi ma ci voleva altro x noi.
    Temo che Dela, questa volta abbia toppato il mercato estivo con ripercussioni su tutto il progetto.
    Ultimo pensiero: ma questo Hamsik è veramente così forte come si dice????
    MEDITATE GENTE, MEDITATE….

  3. ma secondo voi i tedeschi erano fessi che ce lo davano per soli 2 milioni….e scendiamo dall’alberello che la guerra è finita.!!!!Delaurentis ha fatto un mercato da 4 soldi – privandosi di giocatori validi quali Ciga,Boglia,Rianudo,Denis e Quaglia…vero che i ragazzi premevano per giocare in squadra e mazzarri non poteva garantiglierlo – ma la società poteva scucire qualche soldo in più o promettere qualcosa a fine campionato per loro e sarebbero rimasti con noi.

LASCIA UN COMMENTO