Reja: “Napoli tonico, ha saputo pazientare e chiudere la partita”

0
23

Il tecnico del Napoli Edy Reja, ai microfoni dei giornalisti presenti in sala stampa ha commentato la bella vittoria del Napoli sull’Atalanta. Queste le dichiarazioni raccolte dalla redazione di NapoliSoccer.NET: “Avevamo fatto bene anche nel primo tempo. Ai ragazzi avevo chiesto di pazientare e di non concedere le ripartenze agli avversari. I ragazzi sono stati bravi, a volte bisogna anche saper aspettare. Pazienza è un buon giocatore, ha fatto bene ad Udine ed a Firenze. E’ un giocatore importante che oltre ad avere l’interdizione ha anche una buona visione del gioco. Se non aveva queste caratteristiche non lo avremmo preso. Esperimenti da qui a fine stagione non ne faccio, forse darò più spazio a qualcuno. Iezzo? Ora lo abbiamo recuperato e sta bene. E da tre anni al Napoli ed è lui il numero uno, non è mai stato in discussione. Fino al 18 maggio non intendo più parlare di contratto. Ne parleremo in futuro come abbiamo sempre fatto. Il battibecco con Domizzi? I giocatori durante la partita mi sentono e mi mandano anche a quel paese. Se c’è questo tipo di rapporto va anche bene, non ci sono mai stati problemi. Io so di essere anche un po’ maleducato perché mi faccio trascinare dal momento particolare della gara. Noi viviamo alla giornata, cercando di fare sempre bene. Mi fa piacere che abbiamo riscattato il risultato dell’andata e di aver ritrovato una squadra tonica che ha saputo pazientare e di chiudere poi la partita”.
Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO