Marino: “Abbiamo riscattato la sconfitta dell’andata e la brutta prestazione di Catania”

0
17

Il dg del Napoli Pierpaolo Marino, intervenuto in sala stampa, ha commentato la vittoria degli azzurri sull’Atalanta: “E’ stata una bellissima partita. Il primo tempo non lo butterei via anche se dobbiamo dire che Blasi non stava bene. Poi con l’ingresso di Pazienza si è visto il Napoli ma Blasi è stato eroico a rimanere in campo nonostante non stesse bene, ed ora sta con 39 di febbre. I tifosi del Napoli che erano venuti a Catania e tutti quelli del San Paolo meritavano questo riscatto. Noi sentiamo l’affetto della gente che è addirittura superiore a quello degli anni d’oro. Complimenti a queste nuove generazioni che sentiamo molto vicine. Non voglio parlare del contratto di Reja che prota male. Di questo se ne parlerà a fine campionato. Non parliamo nemmeno di Uefa, bisogna vivere partita per partita, anche perché una domenica si parla di Uefa e l’altra di salvezza. Vorrei che i giocatori onorassero le partite sempre come hanno fatto oggi. Le ammonizioni Pazienza ce le aveva, per fortuna che quando è squalificato lui c’è Blasi. A me interessava molto la partita di Catania perché era una delle poche volte che il pubblico ci aveva potuto seguire ed ora sono contento che il Napoli si sia riscattato onorando la maglia. La partita dell’andata con l’Atalanta poi ci era rimasta impressa. In trasferta abbiamo avuto spesso difficoltà ma forse quest’anno le emozioni è meglio che la squadra ce le abbia fatte vivere al San Paolo. Iezzo è tornato ed ha dimostrato sicurezza anche se non è stato impegnato in modo particolare. Sappiamo che possiamo contare su tre portieri e questa è la nostra forza perché portieri bravi in giro non ce ne sono tanti”.
Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO