Reja: “Vogliamo cancellare il 5-1 dell’andata”

0
26

Edy Reja ha rilasciato attraverso il sito ufficiale del Calcio Napoli alcune dichiarazioni riguardanti la gara di domani contro l’Atalanta:

"Abbiamo 40 punti, sotto di noi ci sono squadre molto accreditate alla vigilia quali Lazio e Palermo…". Giusto per chiarire e tirare una prima linea di demarcazione, Edy Reja entra nel dettaglio tecnico per sottolineare il campionato importante e ricco di soddisfazioni che sta interpretando il Napoli. Domani c’è l’Atalanta, una gara che può servire a dissolvere qualche brutto ricordo.

Mister quante motivazioni ha la sua squadra in questo momento della stagione?

"Ne ha tante. E ve ne elenco alcune preminenti. Innanzitutto bisogna riscattare la prestazione di Catania e poi noi la gara di Bergamo non l’abbiamo cerco dimenticata. Vogliamo cancellare quel 5-1 dell’andata, questo è certo. Oltre ciò abbiamo il dovere di fare una grande partita per noi, i tifosi e la Società. Dobbiamo dare il massimo per conquistare una classifica adeguata al valore tecnico e lo spessore caratteriale mostrati sinora".

Cos’è successo a Catania: calo di tensione?

"Credo che siano peccati di gioventù. Noi siamo una delle squadre con l’età media più bassa della serie A. E questa gioventù in alcune gare è sinonimo di brillantezza ed entusiasmo, in altre può essere motivo di inesperienza. Ma non dimentichiamo che questa è una stagione che va letta in prospettiva. Quest’anno servirà anche come crescita per il progetto futuro del Napoli".

Ormai è un tormentone: quale sarà il futuro di Reja?

"Il mio futuro è la partita con l’Atalanta. Sarà una gara durissima che dovremo interpretare con una attenzione altissima. A loro mancheranno Doni e Langella ma hanno egualmente una rosa all’altezza, come dimostra il bel campionato che stanno svolgendo. Io penso solo ad ottenere il massimo domani in campo. Vivo alla giornata. Il discorso del mio futuro l’ho già procastinato a fine stagione. Ora vorrei che ci concentrassimo su questo scorcio di campionato per guadagnare una posizione di classifica consona alle nostre potenzialità. Questa squadra ha regalato grandi soddisfazioni e se facciamo un primo bilancio contiamo 40 punti. Sotto di noi in classifica ci sono squadre con grandi aspettative ad inizio stagione. Vorrei che continuassimo fino in fondo a dare alla Società ed al pubblico napoletano i risultati che meritano".

A proposito di pubblico, domani ci sarà un altro pienone…

"E questo ci riempie di gioia. E’ il segnale che i tifosi stanno apprezzando ciò che abbiamo fatto quest’anno. Al San Paolo ci siamo espressi in maniera eccelsa. Ma in generale sono state pochissime le gare in cui il Napoli ha sfigurato. Siamo gratificati dall’affetto della nostra gente perché significa che è nata una simbiosi perfetta tra squadra e tifo. Ed è un forte motivo di orgoglio oltre che di grande soddisfazione…"

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: sscnapoli.it

LASCIA UN COMMENTO