Reazione Napoli, Samp a gambe all’aria

10
78

sampdoria-napoli02-2010Il Napoli conquista la prima vittoria di questo campionato e lo fa con tutti gli onori della cronaca perché torna ad essere corsaro togliendo l’imbattibilità casalinga alla Samp che durava addirittura da 20 mesi. Prima, però, gli azzurri hanno dovuto vedere lo spettro della sconfitta per poi ribaltare un risultato che li vedeva ingiustamente sotto di una rete grazie ad un rigore calciato perfettamente da Cassano e concesso generosamente da Valeri che non ha considerato il netto fuorigioco di Pozzi, caduto poi in area su pressione di capitan Cannavaro. In realtà fin dalle prime battute i partenopei hanno voluto dare una decisa e corposa intensità alla manovra, chiudendo per un buon quarto d’ora i doriani prima nella propria metà campo, poi addirittura nella loro area. Purtroppo la generosità dei partenopei avrebbe meritato maggior fortune, ma nel primo tempo in particolar modo Cavani e Hamsik non sono stati della partita e Lavezzi con le sue infruttifere scorribande poco ha messo in difficoltà Curci.
Bravo è stato Mazzarri a conquistare il centrocampo con due mosse azzeccatissime: Pazienza blocca ogni iniziativa al trequartista Guberti, mentre Gargano toglie di mezzo Palombo; s’innesca così quella reazione che doveva cancellare le deludenti prestazioni ultime della squadra, mancava solamente un pò più di precisione negli ultimi sedici metri per capitalizzare i circa 10 calci d’angolo e due punizioni calciate da buona posizione. In realtà bisogna dire che la Samp sembrava ancora avere nelle gambe la trasferta in Olanda, il passo degli azzurri è sembrato più tonico e veloce arrivando prima sui contrasti mentre il gioco degli anticipi ha tenuto fuori gioco Pazzini e Cassano.
sampdoria-napoli01-2010Poi nella ripresa il ritmo è calato nella fase centrale di tempo, il Napoli aveva addirittura sfiorato il vantaggio con una punizione, finalmente ben calciata da Gargano, che batte sotto la traversa e sulla ribattuta nuovamente Maggio di testa rispedisce la sfera verso il sette dove però arriva la mano di Curci. La doccia fredda del rigore concesso alla Samp scatena però una inaspettata e rabbiosa reazione degli azzurri che fino a quel momento non s’erano giovati dell’apporto di Hamsik che invece ricorda a tutti le sue doti di goleador trasformando in rete un improvviso quanto intelligente servizio di Gargano su punizione. Il raddoppio è una liberazione per tutti, Lavezzi lavora bene la palla sulla sinistra e mette al centro sul primo palo dove Cavani svegliandosi dal torpore anticipa i difensori doriani e regala al Napoli la rete dei tre punti che espugnano il Ferraris.
La prestazione quindi è da ritenersi soddisfacente, l’equivoco tattico di Sosa e Yebda di giovedì scorso è solo un ricordo, Campagnaro sulla sinistra ha dato un contributo soddisfacente anche in fase di spinta lanciandosi addirittura in un coast to coast che ha fatto rabbrividire i suoi ex tifosi di Marassi, Grava quasi impeccabile su Cassano e sui chiunque passava dalle sue parti. Il centrocampo è una chiave di sincronismo perfetto, tale è l’intesa tra Pazienza e Gargano, bravissimi sotto il punto di vista tattico e mentale, nell’oscuro lavoro e in manovra, forse l’unica pecca è stata la mancanza di una spinta più decisa sulle corsie laterali sia di Dossena che di Maggio, ma sicuramente il lavoro che hanno svolto in fase difensiva è stato sicuramente puntuale e molto utile al disegno di Mazzarri.
Nonostante la vittoria la nota dolente di questa squadra rimane l’attacco, perché la squadra crea una grande mole di gioco ed un buon numero di occasioni che però non vengono capitalizzate, sono problemi che Mazzarri si porta dietro già dallo scorso campionato rimasti insoluti nonostante la sessione estiva del calciomercato.
Quel rigore ha sicuramente fatto riflettere tutti: giocare bene e raccogliere poco, questo è stato lo spettro della sconfitta, ma oggi era San Gennaro che s’è prodigato in mattinata nel suo solito miracolo… ci fosse stata stasera la sua mano?

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.NET

Commenta Sampdoria – Napoli sul Forum di NapoliSoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteGargano: “Abbiamo vinto una grande partita”
Prossimo articoloLucchini: “Oggi eravamo sottotono e il Napoli ci ha puniti”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


10 Commenti

  1. ooooooooooooo ma come….e tutti quei criticoni sapientoni dove sono?
    AAAAAAAAAAAAA sono appena arrivatiiiiiiiiiiiii.
    aurelio in settimana ha fatto delle promesse ala squadra sui premi campionato e coppe e miracolosamente il napoli si trasforma, ma la realta’ e’ che il napoli era e resta forte..basta oliare gli ingranaggi ormai si e’ capito i calciatori fanno il bello e cattivo tempo…..agli ultra’ delusi di questa vittoria dico, fregatevi e comprate la tessera se volete andare allo stadio. Se aurelio cambia atteggiamento, quest’anno siamo in grado di entrare in lotta per lo scudetto.

  2. che miracolo che è successo…esattamente ciò che dicevo in precedenti commenti( il napoli sta rovinato a meno che nelle prossime partite non accada un miracolo)……..detto fatto….ora pero continuiamo cosi e non facciamo che sia stato solo un episodio….diamo continuità a questo momento….e sopratutto CACCIAT A CAZZIMM IN CAMPO…SVEGLIAAAAAAAA…..

  3. Dove stanno tutti i sapientoni della settimana scosrsa! I veri tifosi, i giornalisti, tutti quelli che hanno attaccato solo per il gusto di andare come sempre contro la società….!!
    E’ bello tornare a casa con 3 punti da Marassi vero?? …. Buongiorno…a tutti e Scetatev…!!

  4. la vittoria è sicuramente merito di Mazzarri al 70% .. lui che sa lavorare moooolto bene sulla testa dei giocatori.

    Cavani è l’attaccante che ci mancava … su questo non si discute

    Grava in Nazionale

  5. ottima partita, anche se sono ancora stupito da quanto ho visto ieri sera, e vero nella passata stagione gere cosi ne eabbiamo visto tante, ma dopo le prestazioni dei giorni scorsi, i dubbi erano a mio avviso del tutto legittimi, gara a aprte quella di giovedi perche riguarda la campagna acquisti che ritengo del tutto insufficiente. pero se devo essere sincero la samp di ieri era vulnerabile e incapace di gestire ritmi alti, si affidava ale giocate dei singoli. il napoli nel primo tempo,, palesando i limiti dell’anno scorso, non e riuscita a segnare ma la samp aspettava solo il colpo di grazia, e come sempre succede alla prima disattenzione ha avuto il rigore, ma ieri il napoli aveva piu gamba e come era giusto che fosse, il napoli ha vinto e meritatamente. scusatemi, ma resto dell’avviso che questa squadra avrà problemi, non credo che i rincalzi saranno all’altezza, e per quelli che ieri hanno fatto una gran bella figura, ci saranno tempi e prestazioni diverse, sono quelli dell’anno scorso,a cui bisognava aggiungere qualcuno piu bravo comuque felici e contenti e forza napoli

  6. i soliti napoletani.. subito pronti a esaltarsi,per un fortunoso risultato,poi quando si perde piangono e cercano scuse.
    il guaio vero è che non capite niente,questa squadra ha vinto ieri ma non fà testo,i problemi sono evidenti,non basta un risultato positivo a a cancellarli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here