Atalanta, Tissone: “Lavezzi è il pericolo numero uno”

0
37

Il centrocampista dell’Atalanta, Fernando Damian Tissone, intervenendo a “Radio Goal”, sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, riprese da Napolisoccer.NET: “Domenica sarà una partita difficile. Il Napoli è una squadra molto forte, ed in casa lo è ancora di più. Siamo però consapevoli che dovremo mettercela tutta per cercare di fare risultato. Ci mancherà molto Doni che per i nostri meccanismi è un giocatore fondamentale. Cristiano è anche il nostro capocannoniere, noi dobbiamo avere l’abilità di non farlo rimpiangere e quindi dovremo fare una super-partita. Non so ancora con quale modulo affronteremo il Napoli anche perché il mister sta ancora cercando delle alternative. Ma il modulo non è importante perché giocheremo sicuramente una gara in attacco. Non è nel nostro Dna, infatti, chiuderci in difesa ed aspettare gli avversari. In mezzo al campo me la vedrò con tre grandi giocatori. Pazienza lo conosco bene perché siamo stati insieme all’Udinese, ma ho molta stima anche di Gargano ed Hamsik. Il Pocho Lavezzi è molto pericoloso, dovremo stare attenti alle sue continue incursioni, ma noi possiamo contare su Floccari che è un grande giocatore, sapevo che poteva diventare fondamentale per il nostro attacco, poi dopo la partenza di Zampagna è diventato insostituibile.
Quest’anno con Del Neri ho trovato la mia dimensione definitiva. Mi è stata data l’opportunità di giocare con continuità nel ruolo di mediano, voglio crescere ancora, non so quale sarà il mio futuro per l’anno prossimo. Sono in comproprietà con l’Udinese , ma qui a Bergamo sto molto bene, sono contento e tranquillo.
Per il mio doppio passaporto potrei essere convocato da entrambe le Nazionali, sono nato in Argentina e mi sento argentino al 100%, ma l’Italia mi ha dato tanto, se mi venisse fatta la proposta dal ct Casiraghi la valuterei con molta attenzione”.

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte Radio Kiss Kiss Napoli
 

Condividi
Articolo precedenteCalcio: deferiti Secco e Bettega per la trattativa “Criscito”
Prossimo articoloPhard Napoli avanti tutta, tocca a Taranto
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO