Mazzarri cambia il Napoli in vista dell’Utrecht

4
23

Mazzarri corre ai ripari. Dopo la sfuriata a botta calda nel ventre del San Paolo, provocata dal gol del pareggio barese ad opera di Castillo, il tecnico toscano cerca di rimescolare le carte della difesa, a causa di una serie infinita di errori. Ora come ora è soprattutto il settore arretrato il maggiore problema all’attenzione del trainer e del suo staff che da domenica sera studiano soluzioni per rendere più solido il reparto. Dopo la rabbia il mister si è imposto la massima calma per operare al meglio in un momento in cui si è presentata la questione in tutta la sua problematica. D’accordo, c’è anche da rivisitare il settore centrale, ma prima di tutto vanno esaminate le varie situazioni che riguardano la composizione della difesa, nel finale contro il Bari apparsa spesso allo sbando.
A due giorni dall’esordio nel girone di Europa League contro gli olandesi dell’Utrecht, Mazzarri ha deciso cosa fare: fuori Grava e Campagnaro e dentro Fabiano Santacroce e Salvatore Aronica dall’inizio, in preallarme Cribari, l’ultimo giocatore arrivato dal calciomercato. Santacroce è da un po’ che si è ripresentato in linea, la scorsa stagione due infortuni gli hanno impedito di rendersi utile. Adesso scalpita, il Napoli gli ha negato il trasferimento da altre parti, insieme con un aumento dell’ingaggio. L’italo-brasiliano vuole ora la fiducia del tecnico e chissà, con buone prestazioni potrebbe pure ridiscutere con il Napoli ciò che gli sta a cuore, evitando di ricorrere allo svincolo.Ad ogni modo sembra evidente che al di là delle smagliature emerse domenica sera nel più delicato reparto della squadra azzurra – per le scelte e per le condizioni fisico-atletiche di un paio di difensori – il settore non è stato adeguatamente riarticolato: per compensare le partenze di Contini e di Rinaudo il club ha girato all’allenatore l’ex laziale Cribari, tra l’altro ultima operazione di calciomercato. Probabilmente sono stati sottovalutati i limiti tecnici e organici della difesa, messi a nudo l’altra sera. Adesso si spulcia l’elenco degli svincolati per cercare qualcuno adatto al caso del Napoli.

Fonte: Leggo

Condividi
Articolo precedenteMontefusco: “Serviva un centrocampista forte che non è arrivato”
Prossimo articoloBigon: “Il Napoli non molla mai, questo è fondamentale”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

4 Commenti

  1. Purtroppo c`è troppa gente che parla senza ricordare! Anche l`anno scorso soffrimmo molto contro il Bari,è una squadra molto simile al Napoli ha difesa e attacco senza centrocampo! E `fondamentale mantenere la calma senza allarmismi!

LASCIA UN COMMENTO